Sab. Mag 8th, 2021

 Niente da fare, non c’è bonifica che tenga. Il malcostume continua e Piazza Mercato continua ad essere sede di abbandono indiscriminato di rifiuti, ingombranti e non , anche se ormai da piu’ di un mese l’amministrazione comunale l’amministrazione comunale ha emesso un’ordinanza per fare divieto di depositare in quella zona i rifiuti spostando la ubicazione del deposito degli ingombranti in contrada Pellegrina. Subito dopo l’ ordinanza è stato anche disposta la bonifica della piccola discarica a cielo aperto che si era creata in quella Piazza, molto centrale , ubicata nei pressi di alcune scuole cittadine e sede del mercato settimanale ( da qui il nome di Piazza Mercato anche se il suo nome effettivo è chiama Piazza della cittadinanza europea) ma ciò è servito a poco. Nel giro di pochi giorni l’avvenuta bonifica è già un ricordo e nella piazza in questione continuano ad essere depositati rifiuti di ogni tipo . Scarsa conoscenza dei cittadini dell’avvenuto cambio di destinazione dei rifiuti o incivile indolenza ? All’interrogativo non è facile dare risposta e la stessa presidente della Commissione straordinaria sta cercando di porrfe rimedio a questo continuo scempio provvedendo a far istallare in molte zone della città, Piazza Mercato compresa, delle telecamere che dovrebbero servire a dare qualche necessario esempio con qualche multa salata ai cittadini irrispettosi della loro città. Nel frattempo anche gli sforzi dell’ Osservatorio cittadino rifiuti si stanno moltiplicando e la presidente Maria Rosario Tino, unitamente all’esecutivo continuano a segnalare la precarietà della situazione che esiste in molte zone della città. Viene, anche annunciato che lunedi l’esecutivo avrà un incontro con la triade commissariale proprio per mettere a fuoco le problematiche ambientali piu’ urgenti che non si ferman o solo alla raccolta dei rifiuti . Certamente una delle priorità rimane comunque l’apertura al pubblico dell’ Isola ecologica. Se è vero che molto dipende dalla “inciviltà” di alcuni cittadini è anche vero che allo stato attuale chi si deve disfare di materiali ingombranti lo può fare esclusivamente il mercoledi portandoli in contrada Pellegrina presso quella che dovrebbe diventare appunto l’ Isola ecologica. Il sito, però, non è aperto quotidianamente e le difficoltà logistiche esistono. Quando l’ Isola lo sarà probabilmente la situazione migliorerà. Intanto la situazione è quella che è. Vedremo, comunque, se lunedi emergerà qualcosa di nuovo.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.