Sab. Mag 15th, 2021

Situazione vergognosa a Siderno dove a seguito del temporale della notte tra il 10 e l’11 ottobre e di una violenta tromba d’aria che ha investito la zona di contrada Pellegrina, peraltro vicinissima ad un importante struttura alberghiera, tutto il materiale di risulta dalla pulizia dei terreni privati sono stati maldestramente accatastati lungo la statale 106 occupando interamente gli spazi riservati al passaggio dei pedoni. Come già evidenziato in una nota stampa di qualche giorno fa , dal presidente dell’osservatorio Arturo Rocca, “i privati che hanno subito i danni maggiori non hanno i mezzi per rimuovere le macerie, il suolo occupato è pubblico e quindi sarebbe il Comune di Siderno che se ne dovrebbe fare carico, anzi per la verità dovrebbe pure provvedere a sanzionare l’infrazione. I rifiuti però restano al loro posto e magicamente si gonfiano con aggiunte di rifiuti di cittadini “lordazzi”. Il cumulo è divenuto ormai ricettacolo di topi, lastre di eternit etc, ma nessuno se ne accorge.  Che si aspetta ad intervenire?

 

Antonio Tassone

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.