Sab. Mag 15th, 2021

Da Ps a Catania prima della gara di due giorni fa al Massimino

Una tifosa del Catanzaro, E. P., di 37 anni, è stata arrestata da personale della squadra mobile e della Digos di Catania perché trovata, prima della gara tra la squadre siciliana e calabrese allo stadio Angelo Massimino, con un petardo ‘black tunder’ nascosto nel reggiseno. L’episodio è avvenuto due giorni fa prima della partita Catania-Catanzaro, vinta dai calabresi per 2-0, valida per il campionato di Serie C. Un “articolato servizio di ordine pubblico” e “capillari controlli alle due tifoserie”, che sono caratterizzate da una forte ‘rivalità’ e che in passato si erano violentemente scontrate, erano stati disposti dal Questore Alberto Francini. La donna, informa una nota della Questura, perquisita in un punto di ‘raccolta’ prima della partenza del ‘convoglio’ di tifosi del Catanzaro allo stadio, sarà sottoposta anche al provvedimento di Daspo.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.