Mer. Apr 21st, 2021

Per il quarto anno consecutivo l’Associazione Italia Night & Day con il patrocinio del Comune di Bovalino ha organizzato la mostra presepiale con opere provenienti da Reggio Calabria e Provincia.

 

Aanche quest’ anno si può ammirare il presepe realizzato dai detenuti della Casa Circondariale di Locri, finanziato dalla Diocesi di Locri-Gerace.

L’ opera ideata dall’ Assistente di Polizia Penitenziaria Vescio Giovanni, nell’ ambito di un corso di ceramica RAKU, seguendo le direttive di due maestri volontari prof. Lorenzo Frascì Spurio e Prof.ssa Franca Andrianò. L’ opera e con la tecnica RAKU utilizzata nella seconda metà del XVI secolo in Giappone, che consiste nel lavorare con le mani la creta e con uno shock termico e una serie di reazioni chimiche l’ argilla diventa nera esaltando le parti colorate.

L’opera denominata OPPORTUNITA’ perchè il presepe da sempre è simbolo di nascita, di vita, di accoglienza che è rappresentato in quest’ opera arricchito da un ulteriore elemento: l’ opportunità di riscatto che la Società offre dando fiducia a chi in passato ha sbagliato. Alla Mostra si possono ammirare presepi realizzati con il sapone, tradizionali e con tecniche diverse come la natività dell’ Artista Mariella Costa.

Non rimane che visitarla ogni fine settimana fino al 28 gennaio , presso la struttura dii via Garibaldi 138, sempre a Bovalino, in cui ospita anche la Casa di Babbo Natale.

cn24tv.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.