BOVALINO: INCONTRO INFUOCATO TRA IL SINDACO E GLI AMBULANTI, MAESANO LANCIA UN ULTIMATUM

601

Non sembra esser piaciuta la decisione dell’Amministrazione Comunale di Bovalino di spostare il mercato settimanale, per i due sabato prossimi 22 e 29 dicembre, nell’area interna della sede di Calabria Verde. Una scelta giunta a seguito dei ripetuti solleciti indirizzati inutilmente nei confronti di quegli ambulanti divenuti “morosi cronici” e che imperterriti continuano, ugualmente, ad espletare la loro attività di vendita nelle zone adibite a mercato, ossia Piazza Mercato ed il prolungamento di Via XXIV Maggio lato nord.

La scintilla che ha alimentato il fuoco è stata la verifica minuziosa fatta dai responsabili finanziari dell’Ente che hanno constatato, in maniera inconfutabile, che la stragrande maggioranza degli ambulanti, nonostante i ripetuti avvisi, non avevano ottemperato al pagamento delle rate relative ai canoni per l’occupazione del suolo pubblico riferito al periodo 2012-2017 ed a quelli dell’anno 2018 che, invece, prevedevano un pagamento con cadenza bisettimanale.

Per tale motivo in data 6 dicembre il Sindaco, Vincenzo Maesano, ha inviato a tutti gli esercenti una missiva contenente l’invito a mettersi al più presto in regola con il pagamento dei canoni comunali pregressi ed attuali, e comunque entro il 20 del corrente mese, in caso contrario a far data dal 22/12/2018 provvederà alla sospensione a tempo indeterminato del mercato settimanale a tutti quei soggetti che continueranno ad essere morosi nei confronti dell’Ente.

Quindi, sempre a decorrere dal 22 dicembre 2018, il mercato sarà aperto ed operativo solo per coloro che risulteranno in regola con tutti i pagamenti, infatti per costoro il mercato si svolgerà nel piazzale dove sono allocati anche i locali dell’Azienda Calabria Verde (ex Afor), sito in Via degli Oleandri accanto al distributore Agip.
Ieri è stato il giorno di un infuocato incontro al comune di Bovalino tra il primo cittadino ed i commercianti del mercato. Molti degli ambulanti presenti, in regola con i pagamenti,  hanno colto l’occasione per lamentare a gran voce il danno arrecato da questa decisione in concomitanza con il periodo natalizio anche a chi non deve nessun arretrato alle casse dell’ente. Il sindaco da parte sua ha continuato a sostenere la sua linea e si è detto disponibile a lasciare che il mercato si svolga nel solito luogo, ovvero piazza Mercato, solo se tutti i commercianti morosi si regolarizzeranno entro giovedì prossimo.

L’incontro nonostante i toni accesi iniziali si è concluso con una stretta di mano tra le parti.

INTERVISTE ALL’INTERNO DI TG NEWS

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.