Lun. Gen 25th, 2021

L’Amministrazione Comunale non fa sconti e neanche passi indietro in esito alla decisione di spostare sabato 22 dicembre p.v. il mercato comunale daPiazza mercato all’area dov’è allocata l’Azienda Calabria Verde (ex Afor), in Via degli Oleandri, accanto al distributore Agip. La conferma della decisione è venuta alla luce subito dopo gli incontri che in settimana, l’Amministrazione Comunale, ha avuto: nella giornata di lunedì 17 dicembre, con i rappresentanti dell’Associazione ANVA-Confesercenti, guidati dal Coordinatore di zona Rosario Antipasqua; martedi 18 dicembre, con una sessantina di ambulanti ed operatori del settore mercatale al quale sono state illustrate le motivazioni che hanno portato ad una cosi drastica, ma necessaria decisione. Ad entrambi gli incontri erano presenti, oltre al Sindaco Maesano, anche il Vice Sindaco, Cinzia Cataldo e l’Assessore al ramo, Maddalena Dattilo.

Nel concreto, gli amministratori, non hanno fatto altro che rammentare agli ambulanti gli accordi precedentemente assunti dalle parti (era fine 2017) quando si era concordato, insieme, di rateizzare il debito pregresso scaturito dall’occupazione del suolo pubblico e relativo al periodo 2012-2017, oltre a provvedere al pagamento dei canoni dell’anno in corso con cadenza bisettimanale, cosa che in realtà è avvenuta molto di rado per chi era già moroso cronico. Per l’occasione, il Sindaco Maesano, ha avuto modo di dire: “La decisione assunta dall’Amministrazione non è, e non vuole essere, un attacco frontale contro gli ambulanti ed i commercianti ma è soltanto una lotta ferrea contro l’abusivismo e contro chi non ha nessuna intenzione di pagare i tributi comunali così come previsto dal regolamento. Questa è una decisione drastica, assunta per la prima volta da un’Amministrazione comunale a Bovalino e che va a favore dei tanti commercianti onesti, sia degli ambulanti che degli esercenti del territorio bovalinese. Dico ciò perché non ritengo giusto che chi non paga le tasse abbia, nel concreto, gli stessi diritti di chi è morigerato ad adempiente ai propri doveri. Questo, per noi, non è altro che un motivo in più per mettere in evidenza la chiara volontà istituzionale di riconoscere e premiare le norme basilari della convivenza civile, norme che da sempre disciplinano e regolano i rapporti tra Istituzioni e cittadini. Pertanto, se entro la giornata odierna non si avranno novità clamorose (e fino adesso non si sono avute!), le promesse fatte nel corso degli incontri diventeranno operative e quindi il mercato, il giorno 22, si sposterà nel luogo già individuato (Piazzale ex Afor)”

Ricordiamo, per la cronaca, che la scintilla che aveva alimentato il fuoco era stata la verifica fatta dai responsabili finanziari dell’Ente che avevano appurato la morosità della stragrande maggioranza degli ambulanti in esito ai pagamenti non effettuati per l’occupazione del suolo pubblico, ciò nonostante i ripetuti avvisi recapitati dall’Ente. Da qui la necessità di invitare tutti quanti a mettersi in regola entro il 20 del corrente mese, in caso contrario –aveva fatto sapere il Sindaco- a far data dal 22/12/2018 si provvederà alla sospensione a tempo indeterminato del mercato per tutti quei soggetti che continueranno ad essere “morosi”. Pertanto, a decorrere dalla citata data, il mercato sarà aperto solo a coloro che risulteranno in regola con i pagamenti mentre sarà assolutamente “inibito” a tutti gli altri.

In conclusione ed alla luce dei fatti, il mercato nella giornata di sabato 22 dicembre si svolgerà nel piazzale dell’Azienda Calabria Verde (ex Afor), e per venire incontro alle probabili difficoltà di chi si trova a piedi (soprattutto gli anziani ed i cittadini provenienti dai paesi limitrofi arrivati in autobus) è stato istituito dal Comune un “servizio continuo di navetta” (dalle ore 8 alle ore 13) con partenza ogni mezz’ora da Piazza mercato ed arrivo nel piazzale interno all’ex Afor

http://www.calabriainforma.com/

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.