Dom. Mag 16th, 2021

 

ROMA – Granissimo entusiasmo per il concerto dell’artista calabrese Bruno Panuzzo, tenutosi presso l’auditorium “LA M.U.SICA” a Roma. L’evento, inserito in un ampio contesto a carattere sociale, conclude degnamente il progetto “Istanti”. Il cantante di Bovalino si esibisce innanzi ad un pubblico attento e competente, proponendo un repertorio caratterizzato dai brani più significativi degli ultimi 50 anni di musica italiana ed internazionale. Le canzoni si sono alternate a delle letture eseguite dall’attore Giuseppe Piscioneri. La narrazione ha evidenziato la triste storia di un anziano uomo, che, giorno dopo giorno, assisteva “inerme” al deterioramento psico – fisico dell’amata moglie malata di Alzheimer. La storia, che riserverà un colpo di scena nel finale, evidenzia quanto sia vitale accendere ulteriormente i riflettori, non soltanto sugli effetti delle malattie degenerative, ma sulle conseguenze umane e sociali che colpiscono il malato, i famigliari e gli amici di quest’ultimo. Panuzzo, con il consueto garbo e la delicatezza di sempre, ha trattato in maniera accurata l’argomento. La performance canora ha esaltato, ancora una volta, la grande valenza delle qualità vocali dell’artista. La manifestazione è stata sapientemente organizzata da Luigi Luppola (Presidente dell’Offcial Beatles Fan Club) il quale assieme a Panuzzo, ai Licei Mazzini di Locri ed alla Professoressa Maria Romeo ha reso possibile, negli ultimi tre anni, l’intitolazione a Ferruzzano (RC) dell’anfiteatro John Lennon sul lungomare della cittadina e l’intitolazione ai Beatles dell’aula musicale presso i “Licei G. Mazzini” a Locri (RC). Il progetto “Istanti” – basato sulle terribili conseguenze sociali indotte dalla violenza di genere – ha visto il coinvolgimento di molti giovani studenti. La scorso mese di febbraio Bruno Panuzzo, unitamente agli studenti dei “Licei Mazzini” di Locri, è stato ricevuto in Quirinale dal Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella. In tale occasione, sono state donate al Capo dello Stato alcune copia di questi “piccoli – grandi” elaborati sociali forieri di speranza. La tappa capitolina di Panuzzo si è conclusa con l’intervista presso la prestigiosa emittente “Radio Italia Anni 60 Roma”. Dopo la messa in onda del brano “Istanti” il cantante di Bovalino è stato intervistato, assieme agli attori Giuseppe Piscioneri e Luca Ward (quest’ultimo in collegamento telefonico) da Maurizio Guccini, Alessandra Paparelli e Vanni Maddalon.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.