CAULONIA: CARCASSE E TESTE MOZZATE DI CINGHIALI LUNGO L’ALLARO, INTERVENGONO LE GEV

480

Caulonia. Le Guardie Ecozoofile Ambientali di Fare Ambiente M.E.E. del nucleo Provinciale di Reggio
Calabria, coordinate dal distaccamento operativo di Caulonia, durante un controllo del territorio, hanno
rinvenuto su un’area situata lungo il greto della fiumara di Allaro in località Carrubara-Liserà, una notevole
concentrazione di scarti di sottoprodotti di origine animale (SOA) nello specifico di sacchi contenenti peli ed
interiora, carcasse intere, teste mozzate e pellicce, tutte di Ungulati (cinghiale), pertanto hanno provveduto
a mettere in sicurezza l’area, delimitandone il perimetro per motivi di sicurezza sanitaria, provvedendo
tempestivamente ad informare gli organi preposti alla rimozione e termodistruzione dei SOA .
Purtroppo insieme ai SOA viene è stato rinvenuto il corpo di un cane da caccia presumibilmente morto da
qualche settimana sul quale le GEV Ambientali stanno indagando per capire se la causa del decesso sia
naturale o sia collegata in qualche modo con i SOA rinvenuti.

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.