Gio. Mag 6th, 2021

Lumakaulon
Le “Lumache” degli autori Anton.francesco Milicia e Antonio Tassone conquistano sempre di più l’attenzione e il gradimento dei lettori che, affrontando le 480 pagine del corposo volume, non si sono lasciati sfuggire l’occasione per calarsi in uno spaccato a tinte forti della Locride, descritta nello sfondo di un periodo che ne ha segnato grandi trasformazioni quale l’ultimo ventennio.
La scorsa domenica 16 dicembre gli autori di “Lumache”, edito da Città del Sole, sono stati ospiti presso la biblioteca comunale di Marina di Caulonia in un incontro moderato dalla sociologa Anna Ferraro a cui hanno partecipato il Sindaco Caterina Belcastro e l’Assessore alla Cultura Domenico Campisi. Dopo un intervento del Sindaco, che ha rimarcato l’attenzione del comune di Caulonia alla cultura e alla sua diffusione, sono seguite approfondite riflessioni della dott.ssa Ferraro e del dott. Campisi sul romanzo, sui suoi personaggi e sulle suggestioni che esso
trasmette. I due hanno aggiunto contributi significativi esprimendo le loro personali chiavi di lettura, rilevando nelle pagine “dense” di Lumache interessanti riferimenti ad autori contemporanei quali Camilleri, Joyce, Bevilacqua, e perfino alla poetica dissacrante di Pasolini oltre che all’immaginario opulento e visionario di Federico Fellini. Entrambi concordi nel definire l’opera un grande atto d’amore degli autori verso la propria terra, la Ferraro e Campisi hanno poi stimolato Milicia e Tassone ponendo loro domande che hanno generato interessanti riflessioni. Sono
state anche lette alcune pagine di Lumache, molto gradite dal pubblico presente che, vivamente incuriosito, ha mostrato interesse e curiosità verso i temi trattati. La serata è stata seguita con attenzione e partecipazione positiva fino alla conclusione, quando i presenti non hanno infine perso l’occasione di intrattenersi piacevolmente con gli autori per farsi autografare la propria copia del libro.

 

lr

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.