Sab. Mag 8th, 2021

Cinque chili di hashish confezionata in tre involucri termosigillati e suddivisi in 50 panetti da 100 grammi l’uno,sono stati trovati in un’area rurale di Gioia Tauro.

 

Durante un controllo, i carabinieri della compagnia locale e il personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, hanno scoperto la droga avvolta all’interno di alcuni sacchi di plastica e nascosta tra le fronde di un albero.

Il ritrovamento è avvenuto – nel corso di un’attività di rastrellamento nell’area rurale di Gioia Tauro – in un fondo agricolo adibito ad agrumeto di proprietà di un 33enne pregiudicato, R.O., disoccupato, ora accusato di detenzione ai fini di spaccio.

Tutto lo stupefacente è stato sequestrato per essere successivamente trasmesso al Ris di Messina per le analisi tossicologiche del caso.

L’arrestato, al termine degli adempimenti di rito, è stato portato nel carcere di Arghillà in attesa del giudizio di convalida. Se immessa sul mercato, la sostanza avrebbe fruttato 5 mila euro.

cn24tv.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.