Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

GIOIA TAURO, COMITATO APPROVA BILANCIO E PIANO TRIENNALE

132

Il Comitato portuale, organo dell’Autorità dello scalo di Gioia Tauro, all’unanimità, ha approvato il Piano Operativo Triennale 2019 – 2021 e il Bilancio di previsione 2019. Chiuso con un passivo di 4,3 milioni di euro totalmente coperto dall’avanzo presunto. Si ricorda che l’autorità portuale di Gioia Tauro controlla i porti di Crotone, Villa San Giovanni, Palmi, Corigliano Calabro.

Nello specifico, con lo sguardo rivolto al porto di Gioia Tauro, in seguito una dettagliata analisi emersa nel corso della seduta del comitato si è parlato della crisi internazionale che ha investito gli scali di puro transhipment, ma allo stesso tempo si è continuata l’attività di pianificazione della diversificazione delle attuali attività lavorative. Al centro di tale strategia vi è la realizzazione del bacino di carenaggio, per il quale, dopo essere stata completata la prima fase di programmazione, si proceduto alla definizione della relativa gara pubblica. Altri interventi importanti sono stati definiti per gli altri scali facenti parte dell’Autorità portuale gioiese.

Nel concludere i lavori del Comitato portuale, il Commissario straordinario Andrea Agostinelli ha salutato i presenti sottolineando “come tutti gli obiettivi assegnatimi al momento del conferimento dell’incarico – ha affermato il commissario – sono stati raggiunti: infrastrutture, dragaggi, legalità ed infine le procedure per l’acquisto del bacino di carenaggio. Abbiamo affrontato – ha aggiunto – la crisi del porto, con la costituzione dell’Agenzia portuale il cui funzionamento è attualmente in una fase di definizione per le sentenze di reintegro dei lavoratori licenziati da MCT”.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.