Gio. Mag 6th, 2021

Deciso lo stralcio del testo della giunta. Diventerà una proposta di legge autonoma. Ma prima dovrà essere esaminata dalla commissione Sanità. L’obiettivo è approvarla il prossimo 19 dicembre. Ok a tutte le leggi di bilancio

La norma che prevede la nascita delle tre mega aziende ospedaliere della Calabria non sarà inserita nella manovra finanziaria della Regione. La decisione è stata presa oggi nel corso della seduta della commissione Bilancio di Palazzo Campanella, che ha disposto lo della norma e disposto un iter autonomo per la norma che potrebbe ridisegnare gli assetti della sanità calabrese.
La giunta regionale aveva infatti inserito nel Collegato alla manovra la proposta di accorpamento delle strutture spoke nelle tre Aziende ospedaliere della regionale (Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza). Il progetto prevedeva che le Asp – a cui per ora tocca la gestione dei piccoli ospedali – svolgessero solo il ruolo di enti territoriali con il compito di acquistare prestazioni sanitarie dalle strutture accreditate.
La norma, su proposta dei consiglieri di minoranza Fausto Orsomarso e Giuseppe Pedà, ora diventerà una proposta di legge autonoma, che sarà sottoposta alla discussione del consiglio regionale solo dopo essere passata al vaglio della rispettiva commissione Sanità. Seguirà dunque l’iter ordinario ma «con procedura d’urgenza». L’obiettivo della maggioranza è di approvarla il prossimo 19 dicembre, quando in Consiglio dovrebbe approdare anche la manovra finanziaria.

OK AL COLLEGATO Il Collegato, la legge di stabilità 2019 e il bilancio di previsione 2019-2021 sono stati infatti approvati a maggioranza (voto contrario per gli stessi Orsomarso e Pedà) dalla commissione presieduta da Giuseppe Aieta. Ai lavori hanno partecipato anche l’assessore regionale al Bilancio, Maria Teresa Fragomeni, il dirigente generale Filippo De Cello e la dirigente di settore Stefania Buonaiuto.

I NUMERI DEL BILANCIO Il Bilancio di competenza della Regione per il 2019, al netto delle partite di giro (1,85 miliardi di euro), dell’avanzo di amministrazione applicato (204 milioni di euro), della eventuale anticipazione di cassa (nel limite massimo di 200 milioni di euro) e del fondo pluriennale vincolato (88 milioni di euro) ammonta a circa 6,2 miliardi di euro.
In gran parte si tratta di risorse a destinazione vincolata, tra cui quelle destinate al servizio sanitario regionale (3,7 miliardi, pari al 60% delle spese bloccate), l’annualità 2019 del Por Calabria e del Pac (913 milioni di euro, il 14,7%), i fondi destinati al programma di coesione 2014-2020 (305 milioni di euro, il 4,9%), fondi di varia natura vincolata assegnati a vario titolo dallo Stato o da altri soggetti (433 milioni di euro, pari al 7%). Le entrate per mutui (40,4 milioni di euro) sono relative al cofinanziamento del Por 2014-2020.
Le entrate libere da vincoli ammontano invece a circa 782 milioni di euro, pari al 12,75% delle risorse attualmente iscritte in bilancio.
«I provvedimenti approvati oggi – spiega Aieta – rappresentano l’architrave delle scelte e degli indirizzi della Regione anche in termini di programmazione rispetto agli obiettivi futuri. Il lavoro fin qui realizzato si pone nel segno della garanzia dell’equilibrio contabile, obiettivo reso ancora più gravoso a causa della ulteriore riduzione dei trasferimenti nazionali discendente dalla spending review. I tempi sono mutati, le risorse pubbliche diminuite e le difficoltà economiche congiunturali c’impongono un supplemento di attenzione e senso di responsabilità. Significativi i risultati conseguiti anche nell’azione diretta a riportare sotto controllo la gestione degli enti partecipati e delle aziende regionali. Rimane invece ancora alta la spesa sanitaria e dentro questa, la percentuale destinata a coprire le spese per l’emigrazione sanitaria verso altre regioni. È nostra intenzione proseguire comunque nella direzione di ottimizzare sempre più la spesa pubblica a nostra disposizione, per renderla produttiva al massimo e per il rilancio dello sviluppo economico e sociale della Calabria».

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.