Reggio Calabria: detenzione di Paolo Romeo, il Riesame chiamato a decidere di nuovo

363

Gli avvocati Carlo Morace e Fabio Cutrupi esprimono soddisfazione per la decisione della Sesta sezione della Corte di Cassazione che ha annullato con rinvio l’ordinanza del Tribunale della Libertà di Reggio Calabria che nel giugno scorso aveva negato la libertà all’avv. Paolo Romeo. Questi ad oggi è detenuto da quasi 3 anni per il reato di turbativa d’asta aggravata dal metodo mafioso che avrebbe commesso nel 2013. Come noto all’esito di plurimi annullamenti della Cassazione, gli ultimi due senza rinvio, erano stati esclusi a livello cautelare tra gli altri anche i reati di associazione segreta e associazione mafiosa contestati a Romeo. La difesa a quel punto, quanto al residuo reato di turbativa d’asta, aveva avanzato richiesta di scarcerazione rigettata prima dal Giudice procedente e poi dal Tribunale della Libertà. L’odierna ennesima bocciatura da parte della Cassazione porterà a una nuova valutazione sullo stato di detenzione di Romeo.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.