Ven. Mag 14th, 2021

Nel corso di una suggestiva cerimonia che si è svolta all’interno della preziosa cripta del Santuario Nostra Signora dello Scoglio, in Santa Domenica di Placanica, una delegazione della zona Jonica del Masci (movimento adulti  scout cattolici italiani), guidata dal segretario regionale, dott. Antonio Pallone, ha portato la “Luce della pace di Betlemme”.

Fratel Cosimo accende la lampada della pace. Sullo sfondo il rettore, padre Raffaele Vaccaro

Dalla fiamma della lampada è stata attinta la luce con la quale sono state accese tante altre, ai pellegrini giunti al rinomato Santuario, da ogni dove. E’ stato Fratel Cosimo, Fondatore e Anima del santuario mariano ad accendere la lampada (che rimarrà accesa per un anno intero nel santo luogo) e, poi, attigendo da essa, i ceri di ogni pellegrino, al termine della concelebrazione eucaristica presieduta dal rettore del santuario, padre Raffaele Vaccaro. A tenere l’omelia e’ stato, invece, il vice rettore del santuario, nonché assistente spirituale del Masci nella Locride, padre Michele Tarantino.

Padre Michele Tarantino

 

La Luce della Pace da Betlemme, secondo, quanto spiegato da padre Tarantino, è un’iniziativa internazionale cominciata nel 1986 in Austria, che consiste nell’accensione di una lampada nella grotta della Basilica della Natività di Betlemme e nella distribuzione della luce nella maggior parte dei paesi europei.

  • La lampada e’ mantenuta accesa grazie alle donazioni di olio da parte di tutte le Nazioni di fede cristiana, e non si è mai spenta da molti secoli.

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.