Sab. Gen 23rd, 2021

L’ allenatore Pellicori dovrà dare una sterzata. Juniores e Allievi si stanno distinguendo nei rispettivi campionati.

La sosta di fine girone d’andata giunge in un momento estremamente delicato per il Locri 1909 della presidente Antonella Modafferi, con la squadra da due gare affidata alle cure di mister Alessandro Pellicori dopo il distacco da Umberto Scorrano.
La prima parte del campionato può essere valutata in chiaroscuro per i colori amaranto, considerato che ad un ottimale inizio di stagione ha fatto poi seguito una seconda parte del girone di andata assolutamente negativa, costellata da una sfilza di cinque capitomboli interni. Serve invertire rotta. Pellicori sta sottoponendo l’organico, in attesa di qualche altro rinforzo tra gli under, anche a doppie sedute di allenamento. Ieri interessante amichevole (2-1 per il Locri il finale) con la Stilese di mister Caridi, locrese, nonchè degli ex Romeo, Papaleo, Nesci.
Buone notizie, comunque, arrivano dal settore giovanile, quest’anno ristrutturato a seguito dell’accordo di collaborazione intervenuto con la locale società Audax Locri: a livello dirigenziale se ne occupta il vicepresidente Giuseppe Arone ed il coordinamento del settore è curato da Sandro Schiavello, ex calciatore e tecnico amaranto. Buoni i risultati conseguiti, finora, dagli Juniores e, soprattutto, dagli Allievi, affidati, rispettivamente ai mister Capocasale e Papallo, con Etna a preparare i portieri.
La Juniores è rima tra le calabresi in un girone dominato dalle squadre pugliesi mentre gli allievi regionali sono in testa al proprio girone, con ben otto punti di vantaggio sulla seconda al termine del girone di andata e nove vittore in altrettantye gare. Nota ulteriormente lieta è che alcuni giovani della Juniores si stanno regolarmente allenando anche con la prima squadra e non è mancato qualche esordio in D, come quello dell’esterno d’attacco Nobile (2001) nell’ultima parte della gara con il Gela, così come è spesso convocato il centrocampista Bruzzese (pure 2001). Ma anche numerosi Allievi (2002-2003) promettono molto bene: Iemma, Romeo, Schiavello, Marte, Virgara solo per citare alcuni, gravitano pure loro nell’orbita dei “grandi”.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.