Ven. Mag 14th, 2021

Nella quattordicesima giornata del girone I della serie D, bello il derby reggino tra Palmese e Cittanovese, finito con la vittoria dell’undici di Zito con il risultato di 3-1. In vantaggio la Palmese, raggiunge il pareggio la Cittanovese prima dello scadere dei primi quarantacinque minuti. Nel secondo tempo poi avviene il resto. Brutta sconfitta per la Palmese che comunque rimane terza in classifica. Il Castrovillari tra le mura amiche non va oltre il pareggio contro l’Acireale. La gara ben giocata dai rossoneri, purtroppo ha solo fruttato un punto. Il Locri in terra sicula pareggia con il risultato di 1-1 contro la squadra dell’Igea Virtus che si è dimostrata avversaria ostica. Infine, bella vittoria del Roccella che tra le mura amiche vince con il minimo sforzo contro la compagine del Rotonda, che rimane ancora di più fanalino di coda in classifica.

CASTROVILLARI – ACIREALE 1-1

Sfida importante quella tra i rossoneri di mister Marra e l’undici di mister Romano. Entrambe a caccia di punti e con la voglia di fare bene. La gara inizia con il Castrovillari in attacco che prova a sorprendere gli avversari ma è brava la difesa siciliana. Al 13’pt però arriva il vantaggio dei calabresi con Forgione che finalizza al meglio l’occasione avuta. Il Castrovillari continua ad attaccare per provare a raddoppiare ma è brava la difesa avversaria a sventare in più di una occasione le sortite rossonere. L’Acireale prova a reagire ma nulla da fare. Il primo tempo si chiude quindi con il vantaggio dei calabresi. La ripresa inzia con il Castrovillari che cerca di segnare la rete della sicurezza, bravi i siciliani a sventare le percussioni avversarie e a sulle ripartenze cercano di far male provando a pareggiare i conti. Il pareggio arriva al 33’st con una bella rete di Leotta che trafigge l’estremo difensore calabrese Galluzzo. I rossoneri cercano di reagire e si propongono in area avversaria con veemenza ma è bravo il portiere siculo a bloccare gli attacchi. La gara si porta avanti fino alla fine dei novanta minuti e termina con un pareggio che sta un po’ stretto all’undici di Marra.

IGEA VIRTUS – LOCRI 1-1

Per il Locri questa settimana trasferta in terra sicula, ospite di un’Igea Virtus in crisi che ha dato non poco filo da torcere (foto fonte ufficiale pagina Facebook Locri calcio). La gara inzia con entrambe le formazioni che cercano di studiarsi per poi provare qualche affondo. Sfrutta da subito una delle sortite in area il Locri che al 13’pt va in vantaggio con Libri, che finalizza al meglio l’occasione avuta. I padroni di casa cercano di reagire e in più di un’occasione provano a raggiungere il pareggio ma è brava la difesa avversaria a bloccare i loro tentativi. Il primo tempo si chiude quindi a favore dei calabresi. La ripresa ha inzio con il Locri che cerca di raddoppiare proponendo più di un’azione favorevole, bravo l’estremo difensore avversario a sventare le minacce. La squadra siciliana a questo punto sale con più frequenza in attacco e sfiora la rete del pareggio. Il Locri cerca di difendersi dagli attacchi avversari ma nulla può all’38’st quando subisce la rete avversaria ad opera del subentrato Calabrese. La gara a questo punto non ha più sussulti fino allo scadere dei novanta minuti. Unica nota da sottolineare, le espulsioni di Perkovic al 36’st e di Lancia al 45’st.

PALMESE – CITTANOVESE 1-3

Finisce 1-3 per la Cittanovese la sfida andata in scena in un Giuseppe Lopresti, vestito d’inverno, che ha visto soccombere una Palmese punita ben oltre i propri demeriti.

Nella prima frazione di gioco sono i ragazzi di Franceschini a trovare la via della rete con Colica ma, dopo aver sfiorato il doppio vantaggio con un gran tiro di Calivà deviato in angolo da Cassalia, subiscono l’1-1 con un velenoso calcio di punizione di Crucitti che, dopo aver trovato una fortuita deviazione in barriera, supera l’incolpevole Barbieri. Prima di andare al riposo clamorosa traversa di Ouattara e neroverdi in dieci per l’espulsione di Cinquegrana.

A inizio ripresa sono gli ospiti a cercare con maggiore convinzione la porta e, dopo averci provato con Napolitano e Ficara, sfruttando un generoso calcio di rigore messo a segno da Crucitti si portano in vantaggio. La Palmese riparte a testa bassa alla ricerca del pareggio, approfittando anche della ristabilita parità numerica dopo l’espulsione di Gioia, ma, sugli sviluppi di una velocissima ripartenza, è la Cittanovese a scrivere i titoli di coda alla sfida siglando con Postorino il punto dell’1-3 che per i giallorossi, ben messi in campo per tutto l’arco della gara, è quasi come una manna.

In sala stampa mentre Zito si gode una vittoria di prestigio Franceschini, ricordando quanto di buono hanno fatto fino ad ora i suoi, guarda già alla prossima sfida di Torre del Greco. A margine non può passare inosservata l’insufficiente direzione di gara dell’arbitro Paolucci di Lanciano che ci ha messo molto del suo nell’inficiare una sfida meritevole di ben altro. Voto 4…!

ROCCELLA – ROTONDA 1-0

Roccella in zona playout cerca di fare punti contro un Rotonda ormai fanalino di coda. In settimana nuovo arrivo in casa Roccella, il classe 1998 Asselti che potrà dare una mano ai compagni per guadagnare più punti possibili. Per il Rotonda, in pachina il nuovo mister, Giovanni Baratto, che subentra a mister Pugliese, dimessosi dopo la gara persa la scorsa giornata contro l’Igea Virtus. La gara inizia con i padroni di casa subito propositivi in attacco, brava la difesa avversaria a sventare più di una sortita in area. L’undici di Baratto non si lascia intimidire e cerca di rispondere agli attacchi avversari. La gara va avanti con un batti e ribatti continuo fino al fischio dell’arbitro che sancisce la fine dei primi quarantacinque minuti. La gara riprende sulla falsa riga della prima frazione di gioco. Qualcosa in più prova a farla la squadra di casa che si porta più di una volta in area avversaria. Il vantaggio arriva a favore dei padroni di casa, al 30’st con l’attaccante Kargbo che deposita la palla in rete con un tocco delizioso, incolpevole l’estremo difensore avversario. La gara prosegue con i calabresi che sfiorano più di una volta la seconda rete, fino al fischio che sancisce la fine delle ostilità. Ottimi tre punti e situazione veramente complicata per il Rotonda.

Nelle altre gare della quattordicesima giornata il Bari continua il suo campionato in vetta alla classifica vincendo in casa del Portici per 3-0, a segno prima Simeri, poi Cacioli e chiude le marcature Neglia. Vittoria con lo stesso risultato per entrambe le compagini di Messina. Il Messina vince sul campo della Nocerina con una rete di Arcidiacono, mentre il Città di Messina si aggiudica i tre punti contro la Turris con una rete di Gangemi. Il Troina si aggiudica la gara casalinga contro la Sancataldese per 2-0, le reti sono state segnate da Musso e Ceesay. Infine il Marsala in casa del Gela in vantaggio per gran parte della gara alla fine dei novantaminuti si deve accontentare di un punto, risultato finale di 2-2. Bravo il Gela a recuperare e guadagnare un buon punto.

RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 14° GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.