Ven. Mag 7th, 2021

Tredicesima giornata di Serie D che conferma il momento positivo della Palmese che in trasferta sicula, stende il Marsala, raggiungendolo al terzo posto in classifica. Bella prova quella dell’undici di Franceschini. Il Castrovillari gioca un bel derby e si aggiudica la vittoria in rimonta con le reti di Lomasto e Pandolfi . La Cittanovese compie una vera e propria impresa vincendo, in casa, contro il Portici con ben 9 giocatori. Infine il Roccella perde fuori casa subendo un passivo di tre reti da parte della Sancataldese.

LOCRI – CASTROVILLARI 1-2

Un derby emozionante quello dispustato tra Locri e Castrovillari. I rossoneri vincono e si rilanciano in classifica dopo le ultime due sconfitte contro Turris e Marsala. La gara inizia con il solito studio da parte di entrambe le formazioni che cercano di capire come poter colpire l’avversario. Il Castrovillari prima e il Locri poi provano ad andare a segno ma sono brave entrambe le difese a gestire le sortite degli avversari. Il primo tempo quindi si chiude a reti inviolate. Nella ripresa però è il Locri ad andare in vantaggio, al 6’st grazie alla rete di Caruso servito da Pannitteri. I rossoneri però cercano di reagire subito e dopo una serie di azioni da rete, finalmente arriva il tanto atteso pareggio al 25’st su azione di calcio d’angolo, Lomasto anticipa tutti e insacca la palla alle spalle di Pellegrino. La gara però non finisce qui, il Castrovillari galvanizzato dalla rete pressa gli avversari e al 41’st arriva il sorpasso ad opera di Pandolfi che finalizza un bel assist servito da Ennin. La gara prosegue cosi senza altro da segnalare fino allo scadere dei novanta minuti.

CITTANOVESE – PORTICI 2-1

Una vittoria frutto della rabbia, della grinta e del cuore. La Cittanovese, sotto di un gol e ridotta in nove uomini, batte il Portici 2-1 e torna cosi al successo. Un match ricco di emozioni e in bilico sino alla fine, ma al triplice fischio l’urlo liberatorio dei pianigiani è l’emblema di un incontro che sicuramente verrà ricordato per tanto tempo.

Le cose si mettono male per i giallorossi al quarto d’ora quando Felleca, dopo aver ricevuto la sfera da D’Angelo, salta un uomo e realizza il gol del vantaggio campano. Passano dieci minuti e Paviglianiti si becca il secondo giallo lasciando i suoi in dieci. La Cittanovese non molla e Napolitano sfiora anche il possibile 1-1.

Quando Sapone viene espulso e lascia i suoi in nove uomini per la compagine di Zito sembra che ci sia un Everest da scalare a mani nudi. Ed invece nella ripresa succede l’imponderabile.

Al 22′ i padroni di casa infatti conquistano un rigore che Postorino trasforma. La rete infonde una fiducia incredibile ai giallorossi con lo stesso Postorino che sfiora il sorpasso. Ma  il clamoroso 2-1 si materializza poco dopo quando su una punizione dal limite battuta da Postorino è Alfano a rimettere al centro dove Abayian di testa supera l’estremo difensore avversario.

Un gol che fa esplodere il Morreale Proto e che sfiducia ulteriormente i campani i quali nel finale sbattono sul muro Cassalia e non riescono, nonostante i 7 minuti di recupero, a pareggiare.

MARSALA – PALMESE 0-2

La Palmese dopo aver vinto il Messina la settimana scorsa, manda a casa a mani vuote un’altra siciliana, il Marsala, ed inoltre la raggiunge in classifica al terzo posto. Gara molto bella quella della Palmese che ha saputo ben affrontare un avversario ostico e che non ha lasciato nulla. I neroverdi partono subito forte cercando in più occasioni di trovare la rete del possibile vantaggio ma è bravo l’estremo difensore Giappone a evitare le reti. Il Marsala dal canto suo prova a fare la stessa cosa ma la difesa calabrese è attenta alle sortite avversarie. I primi quarantacinque minuti sembrano quasi concludersi a reti inviolate ma nell’unico minuto di recupero arriva la rete, del tanto atteso vantaggio da parte dei neroverdi, grazie al difensore Lavilla. Palmese in vantaggio e tutti a riposo negli spogliatoi. Nella seconda frazione di gioco l’undici di Giannusa entra in campo con la voglia di pareggiare i conti ma ancora una volta è brava e attenta la difesa neroverde. La gara si protrae con batti e ribatti da parte di entrambe le formazioni fino al 40’st quando arriva il doppio vantaggio calabrese grazie alla bella rete del subentrato Mistretta. A dimostrare la giornata positiva della Palmese quando a tempo scaduto viene assegnato un rigore a favore dei siciliani, ma che Balistrieri sbaglia clamorosamente.

SANCATALDESE – ROCCELLA 3-1

Il Roccella in questa tredicesima giornata è stato ospite della Sancataldese, con il quale erano vicini di classifica. La gara è stata combattuta e in realtà anche se il risultato dice altro, le due squadre erano equilibrate. La Sancataldese trova da subito il vantaggio al 2’pt grazie ad una rete di Bruno. Il Roccella accusa il colpo subito e riparte nell’immediato sfiorando il pareggio che effettivamente arriva al 13’pt grazie alla bella rete di Faella. La gara continua con batti e ribatti fino allo scadere dei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa il Roccella cerca di andare a rete ma è sfortunata e purtroppo subisce la rete degli avversari al 14’st, il marcatore è il solito Ficarotta. L’undici di Passiatore a questo punto cerca a più riprese di pareggiare i conti ma al 41’st arriva il definitivo 3-1, lo mette a segno Gueyè. Fino al novantesimo non succede più nulla.

Nelle altre gare disputate, valide per la tredicesima giornata di serie D, pareggio a suon di gol quello tra Messina e Troina, alla fine dei novanta minuti sono state quattro le reti segnate e due per parte. Il Bari continua la sua corsa e ne rifila ben quattro alla Nocerina. L’altra squadra di Messina si deve anch’essa accontentare di un pareggio, fuori casa, grazie alla buona prestazione dell’Acireale. L’Igea Virtus vince fuori casa, contro il Rotonda, con il risultato di 2-1 e infine la Turris strapazza il Gela andando a segno per ben cinque volte, doppietta personale per Addessi.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 13° GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.