Mar. Mag 18th, 2021

Un “grande momento storico” per la Comunità parrocchiale di San Nicola di Bari di Siderno superiore, così è stata definita la tanto attesa inaugurazione della nuova Chiesa, avvenuta nella contrada Venerello, Domenica 9 Dicembre.
Per l’occasione è stata organizzata una grande cerimonia, a presiedere la celebrazione il nostro Vescovo Mons. Oliva, che ha provveduto alla Dedicazione della Chiesa alla quale è stato dato il nome di “Maria Madre della Famiglia” e dell’altare, collocando le reliquie dei santi martiri Sergio ed Erasmo, copatroni dell’Antica Siderno, prelevati dalla Chiesa di San Nicola di Siderno superiore.
Lunga la strada per arrivare a questo traguardo. Per volere dell’amministrazione comunale di Siderno, guidata dal sindaco Alessandro Figliomeni, con fondi regionali sono iniziati i lavori per la realizzazione di questa chiesa che successivamente, per mancanza di risorse economiche, non fu portata a termine. Dopo una prima vana richiesta di donazione, fu una seconda ad avere esito positivo. La richiesta è stata accolta dall ‘amministrazione comunale guidata, successivamente, dal sindaco Pietro Fuda imponendo al donatorio (Diocesi di Locri-Gerace) l’onere da adempiere la destinazione dell’immobile al culto cattolico. Da allora la continua dedizione il continuo impegno volontario degli abitanti di Venerello, raccolta fondi e alcune iniziative promosse dalla Caritas Parrocchiale, hanno fatto in modo che tutto questo si realizzasse.
Grande folla di fedeli alla messa inaugurale celebrata dal parroco don Alfano con il vescovo Oliva, qualcuno è persino rimasto fuori.

INTERVISTE ALL’INTERNO DI TG NEWS

MARCELLA MESITI|redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.