Agguato a Rossano, 26enne muore dopo 4 giorni di agonia

380

Antonio Barbieri era stato colpito da due colpi alla testa il 12 gennaio. Si era trasferito da alcuni mesi in Germania per trovare lavoro ed era rientrato in Calabria da qualche giorno

È morto nell’ospedale di Cosenza Antonio Barbieri, il giovane di 26 anni ferito in un agguato il 12 gennaio scorso a Corigliano Rossano.
Barbieri, raggiunto da due colpi di pistola alla testa, era stato trovato al posto di guida della sua automobile (una Mercedes con targa tedesca), in una zona periferica della città. Le condizioni del giovane, ricoverato dapprima nell’ospedale di Rossano e successivamente trasferito nell’ospedale Annunziata di Cosenza, erano apparse subito molto gravi e, malgrado le cure cui é stato sottoposto, Barbieri è deceduto stamattina.
Sull’omicidio ha avviato indagini la polizia di Stato, che, riguardo il movente, non esclude alcuna ipotesi. Il giovane si era trasferito da alcuni mesi in Germania per trovare lavoro ed era rientrato a Corigliano Rossano da qualche giorno.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.