Mar. Apr 20th, 2021

 Il campionato di Eccellenza mette in rassegna un altro turno, il 19°, avaro di pareggi, ma ricco di gol. Ancora una vittoria per le prime della classe, a suon di reti quella dell’Olympic Rossanese. Nelle retrovie si accendono le speranze dell’Acri – seconda vittoria – e del fanalino di coda Cutro, che festeggia per la prima volta. 

SCALEA – CORIGLIANO 1-3

A Scalea sono brividi per la capolista che, sotto di una rete, vince in rimonta. Buon primo tempo comunque per i padroni di casa che passano in vantaggio al 38’ del primo tempo con Chemi, ben servito da Viscomi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il pareggio del Corigliano arriva al minuto 16 della ripresa: fallo in area di Pizzoleo su Piemontese e dal dischetto trasforma M. Foderaro. Gli ospiti salgono così cattedra e, dopo aver sfiorato piu volte la rete del 1-2, raddoppiano al 23’ con Khoris. Poi al 33’ l’1-3 definitivo grazie al colpo di testa vincente di Piemontese su cross di Isgrò. Lo Scalea ci prova, la capolista però non perdona.  

SIDERNO – REGGIOMEDITERRANEA 0-2

Non perde terreno la Reggiomediterranea che si tiene minacciosa -5 dal Corigliano. In casa del non certo irresistibile Siderno, la vie capolista non va oltre lo 0-0 del primo tempo ma nella ripresa è un’altra musica. Gli ospiti fanno vedere le reali forze in campo e le reti di Vitale (su calcio di rigore) e Lancia fanno il resto. Domenica prossima la Reggiomediterranea affronterà in casa lo Scalea che oggi ha resistito per un tempo al Corigliano. Il Siderno, che naviga in acque profonde, andrà a far visita al Gallico Catona per uno scontro diretto salvezza delicatissimo.

OLYMPIC ROSSANESE – SORIANO 5-2

Festival del gol fra Olympic Rossanese e Soriano ma a spuntarla, e di gran lunga, sono i padroni di casa che sbloccano all’avvio con la rete di Bongiorno, poi, ripresi dalla rete di Gallo, si riportano avanti con Tramontana. La rete del 2-2 per gli ospiti è ancora di bomber Gallo ma si tratta solo di un equilibrio precario per i rossoblu dilagano con le reti di Bongiorno (doppietta), De Simone e Granata. E l’Olympic si fa così perdonare dal suo pubblico la sconfitta di Trebisacce. Domenica prossima si va a Paola, mentre il Soriano riceve il Sersale.

BOCALE – PAOLANA 1-1

Bocale – Paolana è l’unico segno x di giornata. Succede tutto nel primo tempo. I padroni di casa sbloccano al 2′ con Foti su calcio di punizione, ma la Paolana riacciuffa il risultato con capitan Longo. Nella ripresa il Bocale – rimasto in dieci uomini dalla mezz’ora del primo tempo per l’espulsione di Polimeni – avrà da ridire nei confronti di alcune scelte arbitrali ma riuscirà comunque a tener testa a un avversario in forma e accreditato per la corsa playoff. 

ISOLA CAPO RIZZUTO – GALLICO CATONA 1-0

Combattutissimi e molto aperti i match in piena bagarre salvezza. A cominciare dalla partita di Isola Capo Rizzuto. Gli isolani – sempre più in crescita – festeggiano la prima vittoria dell’era Mancini con la diretta concorrente Gallico Catona grazie alla rete di Catania nel secondo tempo. Il percorso salvezza è ancora pieno di difficoltà ma l’Isola Capo Rizzuto è determinata a voler dire la sua. Ancora più importante sarà la gara di domenica prossima: Cutro – Isola, mentre il Gallico Catona affronterà in casa il Siderno.

ACRI – COTRONEI 1-0 

Muove la sua classifica anche l’Acri che supera di misura il Cotronei, attuale quarta della classe. In campo i rossoneri riescono quasi ad annullare il pesante gap che c’è in classifica. Dal canto suo il Cotronei ci prova con le sue individualità ma se la deve vedere con l’attento reparto arretrato di Andreoli. Positivo l’esordio di Le Piane per i locali ma il match winner della seconda vittoria dell’Acri, la prima veramente in casa – contro il Soriano si giocò a Corigliano – è ancora una volta Andrea Marano che al 30′ della ripresa, entrato dalla panchina, si procura e trasforma il rigore che decide la partita. Domenica prossima c’è un proibitivo Corigliano – Acri ma adesso i rossoneri hanno fame. Nel recupero annullato un gol agli ospiti per fuorigioco.

CUTRO – BOVALINESE 3-0

C’è gloria anche per il fanalino di coda Cutro che festeggia i primi tre punti della stagione in casa contro la Bovalinese. Tre le reti dei locali: sblocca Percopo nel primo tempo, raddoppia Izzo nella ripresa, chiude Scuteri. Ma c’è spazio nel finale anche per un inatteso fuori programma: infortunio all’arbitro Gentili di Foligno e gara sospesa per dieci minuti circa. Al triplice fischio è gioia Cutro.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 19° GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.