I DUE GRANDI MAESTRI GIACOMO SPARTACO BERTOLETTI E GILBERTO PAUCIULLO SIGLANO UNO STORICO ACCORDO. SODDISFAZIONE DEL MAESTRO CAVALLO

793

Storico accordo nel mondo delle arti marziali. E’ nata, grazie alla volonta’ di due grandi maestri italiani di arti marziali, Giacomo Spartaco Bertoletti e Gilberto Pauciullo, una nuova confederazione di arti marziali cino-giapponesi. Frutto di un protocollo di intenti tra la Wjjf – Wjjko (il cui leader e’ Gsb) e la Icmaf (fondata e diretta da Pauciullo), la confederazione mondiale, puntera’ a una sempre maggiore diffusione di antiche discipline marziali, quali: il jujitsu, l’antica arte di combattimento dei samurai di cui Gsb e’ guru planetario;  il wushu kung fu, l’arte marziale cinese, per la cui ricerca, studio e conoscenza, Gilberto Pauciullo, ha dedicato una vita. La confederazione ha, al proprio interno, Maestri di elevatissimo livello, oltre ai due leader sopra citati, e, per questo, si ritiene possa divenire uno dei piu’ importanti punti di riferimento mondiali, per i praticanti e i cultori delle discipline specifiche. Un fiore all’occhiello, dunque, per il nostro Paese, se si considera, anche la portata di Giacomo Spartaco Bertoletti, considerato “il samurai giapponese bianco” e di Pauciullo, fra i piu’ alti gradi al mondo, nelle arti marziali cino-asiatiche. Per il Maestro Giuseppe Cavallo, fra i maggiori specialisti internazionali nel campo, il connubio tra le due organizzazioni portera’ indubbi benefici, soprattutto in Europa.

Il dottor Cavallo assieme alla sua collega cintura nera Elisabetta Gregoraci

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.