Dom. Mag 16th, 2021

E’ morta la sera del 12 gennaio la reggina Sissy Trovato Mazza, l’agente di polizia penitenziaria di Taurianova, cittadina dell’area metropolitana di Reggio Calabria. La poliziotta è morta dopo più di due anni di sofferenza. Sissy era finita in coma il 1° Novembre 2016, dopo aver subito un colpo di pistola alla testa esploso dalla sua arma di ordinanza mentre si trovava nell’ascensore dell’ospedale civile a Venezia per sorvegliare una neomamma detenuta.

 
 

Il 1° novembre 2016 Sissy era stata chiamata a lavoro per fare un servizio straordinario. Prima di entrare in carcere Sissy ha chiamato la fidanzata per farsi ricaricare il telefono. Ma di quel cellulare sulla scena del crimine non si ha più traccia.

I genitori all’ipotesi di suicidio non hanno mai creduto e hanno dato vita ad una battaglia furiosa alla ricerca della verità. Del caso si sono occupate ieri sera anche Le Iene che hanno rivissuto la storia di Sissy Trovato Mazza cercando di ricostruire l’accaduto.

https://www.iene.mediaset.it/video/nina-sissy-agente-polizia-penitenziaria-morta-suicidio_281850.shtml?fbclid=IwAR0NWxkllp8RlFxUKEoUQIistV1tu9wOzZi7xDdYPTMMeFL4yVWHDyKBc2Y

strettoweb.com

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.