OMICIDIO BRUZZESE: BLITZ DI KLAUS DAVI A RIZZICONI, MA BOSS CREA NON PARLA

1843

LASCIAMI IN PACE’ URLA AL GIORNALISTA, E SI DILEGUA IN AUTO

 

L’aveva promesso a Paolo Liguori e l’ha fatto. Klaus Davi è piombato a Rizziconi, la città del ferocissimo clan Crea i cui esponenti sono sospettati di essere mandanti dell’omicidio del fratello del pentito Bruzzese, avvenuto il giorno di Natale. Il massmediologo è stato avvistato nella cittadina del reggino fin dal 28 dicembre. Ha strappato dichiarazioni a Rosa Crea e poi domenica scorsa ha aspettato fuori dalla caserma dei CC Teodoro Crea, nipote del boss detto “U Murcu” che attualmente è rinchiuso nel carcere di Opera, cercando di strappargli una battuta sull’omicidio di Pesaro. Ma il presunto boss ha risposto alle domande di Davi con un laconico “lasciami in pace”. L’inseguimento è durato diversi minuti. Poi il presunto boss è salito su un’auto e si è allontanato. La troupe di Davi ha realizzato anche riprese della villa Bunker dei Crea sormontata da mura di 7 metri e 6 file di filo spinato. Sembra che il giornalista sia riuscito ad arrampicarsi sui muri della villa e a riprendere il cortile interno. Le immagini sono state realizzate per “Fatti e Misfatti – I Fuorilegge”, rubrica sulla legalità condotta da Paolo Liguori in onda tutti i martedì sul TGCom24, canale 51 del DTT.

RASSEGNA TEO CREA_KLAUS DAVI

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.