Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

PORTO GIOIA TAURO, DURO ATTACCO DI JOLE SANTELLI A INPS SU CASSAINTEGRATI

97

Oramai sul porto di Gioia Tauro si parla più degli aspetti negativi, e delle mille potenzialità inespresse, che di quelli positivi. Alle tante grane, ora se ne aggiunge un’altra e riguarda gli oltre 350 lavoratori di Mct, l’azienda che gestisce lo scalo calabrese, licenziati e poi collocati in una sorta di agenzia del lavoro creata ad hoc dal governo a guida PD con l’ausilio dell’allora ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Bene, quei dipendenti di Mct, licenziati e ricollocati nell’agenzia di lavoro,  da tre mesi non vengono pagati dall’Inps che si era fatta carico di sostenerli. E a questa grave mancanza è arrivato il durissimo rimprovero della parlamentare di Forza Italia, segretario regionale degli azzurri, vicepresidente della commissione Antimafia, Jole Santelli che senza peli sulla lingua si rivolge al presidente dell’Inps Tito Boeri per “porre fine – dice la deputata – a questo scempio”. I 350 lavoratori dell’Agenzia portuale di Gioia Tauro aspettano dall’istituto di previdenza  il pagamento delle mensilità di novembre e dicembre. E dopo aver strigliato perbenino il presidente dell’Inps e azienda arriva la bacchettata per il governatore Mario Oliverio.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.