ROCCELLA, PRESENTATA LA “SETTIMANA DELLA MEMORIA”: IERI, OGGI E DOMANI PER NON DIMENTICARE

433

Non un giorno ma un’intera settimana per ricordare uno dei capitoli più difficili e oscuri della Storia italiana; la Shoah rivive quest’anno a Roccella Jonica fino al 29 gennaio con appuntamenti di vario genere dalle 18.30 presso l’ex convento dei Minimi.
Il via è stato dato ieri durante la conferenza stampa di presentazione durante la quale è stata anche inaugurata la mostra “Schegge di memoria” curata da Domenico Scali.
Ad aprire i lavori il sindaco della cittadina Giuseppe Certomà che ha tenuto a precisare il dovere di ogni Stato, comune e amministrazione di ricordare la Shoah e di condannare, senza alcuna riserva, l’aggressività verso comunità di differenti religioni ed etnie.
“A differenza degli anni precedenti in cui la celebrazione della Giornata della Memoria è stata concentrata alla sola data simbolica del 27 gennaio, questa volta si è pensato di organizzare un’iniziativa più ampia, rivolta non solo agli studenti delle scuole, ai quali affidare il testimone della memoria affinché tragedie simili non si ripetano più, ma allargata anche a tutta la comunità, considerati i tempi difficili che si vivono in Europa ed i sentimenti di odio e violenza razziale che dilagano in maniera sempre più preoccupante”, ha spiegato l’assessore comunale alla Cultura, Bruna Falcone.
Dello stesso parere l’assessore Francesco Scali, che ha ricordato come la memoria non debba essere solo indignazione per quanto accaduto ma anche comprensione del significato autentico della tragedia.
Ricordare è un dovere, è un obbligo morale; serve a prendere coscienza degli orrori storici come fecero i sovietici aprendo i cancelli di Auschwitz, serve a condannare l’odio e l’intolleranza verso il diverso come fece l’IMT durante il Processo di Norimberga, serve a evitare la nascita di nuovi Hitler, serve a ricordare ai nostri giovani che la memoria storica non riguarda solo un popolo ma tutta l’umanità, serve a evitare che autentiche tragedie perpetrate ai danni di innocenti esseri umani e nella cecità e silenzio generali possano ancora ripetersi.

INTERVISTE INTERNE A TG NEWS

FRANCESCA CLEMENO|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.