ROCCELLA SI AVVIA A SCEGLIERE IL SUCCESSORE DI CERTOMA’

593

Verso le elezioni: probabile un eventuale “terzo incomodo” del M5S. Erede designato Vittorio Zito. Lo sfiderà Alvaro ?

Mancano ormai solo quattro mesi alle elezioni amministrative, la cui data dovrebbe coincidere con il voto per il rinnovo del Parlamento europeo, in programma il 26 maggio. A Roccella un certo fermento comincierà ad avvertirsi e con esso l’attesa di conoscere quali forze civiche e politiche scenderanno in campo. E mentre si susseguono le riunioni, di ufficiale futuri candidati a sindaco non c’è ancora nulla. Le voci sui possibili succssori dell’attuale primo cittadino Giuseppe Certomà, che lascierà l’incarico dopo dieci anni e due mandati di fila (più un altro svolto dal 1995 al 1999), a capo di una coalizione che amministra la città ininterrottamente ormai da vent’anni, dietro l’input dell’indimenticato sen. Sisinio Zito, tuttavia, circolano già da qualche mese.
L’attuale schieramento di governo, “Roccella prima di tutto”, sembrerebbe deciso a proporre alla guida del comune per il prossimo quinquennio, il vicesindaco e assessore all’Ambiente Vittorio Zito, nipote del senatore socialista ed ex sindaco scomparso nel 2016, del quale ha condiviso la lunga esperienza amministartiva. La sua candidatura dovrebbe essere appoggiata con piena fiducia anche dal movimento di opposizione “Roccella bene comune”, che si è avvicinato alla maggioranza negli ultimi mesi, attraverso alcuni incontri in cui le due delegazioni politiche e consiliari si sono confrontate sui problemi della cittadina e le sfide che la attendono nei prossimi anni.
A concorrere dovrebbe esserci poi l’associazione politico-culturale “Roccella futura” presieduta da Gabriele Alvaro, ex assessore alle Politiche sociali tra il 2009 e il 2014 e attualmente consigliere indipendente. In attesa di conoscere l’esito della prossima assemblea dei soci, non dovrebbero esserci dubbi sulla scelta di proporre il presidente stesso alla carica di sindaco. Alvaro, dal canto suo, non ha mai smentito le voci in proposito e si è detto disponibile a valutare le proposta.
Non è del tutto esclusa, poi, l’ipotesi di una terza lista del Movimento 5 stelle. Gli attivisti del meetup roccellese, imn gran parte giovani, già protagonisti di diverse iniziative di solidarietà, potrebbero scendere in campo autonomamente, come quasi sempre avviene.
Quanto ai possibili candidati a consiglieri, per “Roccella prima di tutto” avrebbero dato la disponibilità a candidarsi quasi tutti gli uscenti (Cianflone, Circosta, Falcone, Ingrati, Scali e Ursino), a cui potrebbe aggiungersi qualche giovane e qualche rappresentante di “Roccella bene comune” (una potrebbe essere Chiara Melcore). Per “Roccella futura” circolano, ma in modo ufficioso, i nomi di Domenico Bruzzese, Gianluca Cartolano, Pietro Commisso, Vanessa Riitano (ex capogruppo di “Roccella bene comune” ed attuale consigliera autonoma” e Giuseppe Ursino.

STEFANIA PARRONE

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.