SANITA’, OLIVERIO NOMINA I COMMISSARI

415

Mario Oliverio da San Giovanni in Fiore, luogo in cui ha obbligo di dimora, tira dritto per la sua strada con la nomina dei manager delle aziende sanitarie ed ospedaliere.
Su queste basi si è consumata la sfida alla ministra della salute Giulia Grillo, che aveva chiesto al senatore di soprassedere alle sue decisioni.
La Giunta regionale che si è riunita alla Cittadella presieduta dall’Assessore Francesco Rossi, ha tuttavia proceduto alla nomina dei commissari. Confermato Raffaele Mauro alla guida dell’ Asp di Cosenza e Achille Gentile al vertice dell’azienda ospedaliera cosentina. Rimane anche Angela Caligiuri alla guida dell’ Asp di Vibo Valentia, all’ Asp di Crotone invece Antonello Graziano. A capo dell’azienda ospedaliera di Reggio Calabria, Vittorio Prejanò, alla guida dell’azienda ospedaliero-universitaria Mater Domini di Catanzaro, Caterina De Filippo, mentre all’Asp il nuovo commissario è Giuseppe Fico. Rimane Scura all’ Asp di Reggio Calabria.
“La Giunta regionale della Calabria con la nomina dei commissari, ha compiuto un grave atto di arroganza istituzionale”, si esprime Giulia Grillo, “che traccia una linea netta nei nostri rapporti. Oliverio con la sua volontà di tirare dritto, senza sentire nessuno se non la sua Giunta, sulle nomine delle Aziende sanitarie e ospedaliere, ha di fatto sbattuto la porta in faccia ai neo-commissari Cotticelli e Schael e quindi al Governo. Farò ogni cosa in mio potere per oppormi alla mala gestione della sanità in Calabria e quindi a queste nomine non trasparenti. I calabresi”, conclude la ministra,”meritano il cambiamento.”

redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.