Dom. Mag 9th, 2021

La ventunesima giornata del campionato di Serie D girone I rimette in carreggiata il Bariche rifila un sonoro 5-0 all’Igea Virtus ormai in caduta libera. Massimo vantaggio sulla Turris (+12) ristabilito anche se i corallini dovranno recuperare la gara con il Rotondarinviata per neve.

I titoli di giornata vanno, però, ascritti alla Cittanovese che, grazie a uno strepitoso Crucitti, autore di una fantastica tripletta, ma con Ciancio e Scoppetta a firmare l’allungo decisivo, sbanca il Franco Scoglio con un pirotecnico 3-5 rispedendo il Messina sempre più nei bassifondi. Giallorossi di Zito adesso terzi con una lunghezza di vantaggio sul Marsala(3-3 a San Cataldo) e sul Portici 4-1 al Città di Messina con i siciliani che, al termine della prima frazione di gioco, erano già sotto di quattro reti.

Pareggio beffa per il Castrovillari in quel di Nocera con i molossi che, in piena zona cesarini, riprendono i silani con un millimetrico calcio di punizione di Ruggiero. Cadono malamente le altre tre reggine. Palmese e Roccella cedendo in casa al cospetto di Gela e Acireale, mentre il Locri si arrende in terra ennese al Troina impostosi con un classico 2-0.

A dover di cronaca non può passare inosservato ciò che è accaduto a Palmi al termine della sfida contro il Gela. Parapiglia finale e squadra avversaria uscita dal Giuseppe Lopresti in un clima che fa poco onore al gioco del calcio. La Palmese ha perso la partita, e Franceschini (sulle cui critiche piovutegli addosso meglio glissare) potrà anche non avere azzeccato tutte le mosse, ma, tutti coloro che si sono resi protagonisti di un dopo gara poco edificante, e questo duole dirlo, hanno perso la partita più importante

Francesco Lacquaniti – rcsport

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.