AGGUATO A REGGIO, TABACCAIO UCCISO A COLPI DI PISTOLA

677

Francesco Catalano è stato freddato nel quartiere Arghillà. Aveva appena parcheggiato nel cortile del suo condominio

Lo hanno atteso nel cortile di casa e gli hanno sparato più volte, senza neanche lasciargli il tempo di scendere dalla macchina. È morto Francesco Catalano, detto “Ciccio u bumbularu”, reggino 50enne. L’agguato è avvenuto attorno alle 20 nel cortile del condominio “Il Glicine”, ad Arghillà sud, alla periferia di Reggio Calabria. L’uomo, proprietario di una tabaccheria nella vicina Gallico, è stato sorpreso mentre stava rincasando, poco dopo aver chiuso la sua attività. Segno, si commenta fra gli investigatori, che chi lo ha ucciso conosceva le sue abitudini e i suoi orari. Sul posto sono immediatamente arrivati gli agenti della Squadra mobile, che hanno avviato le indagini, e i tecnici della Scientifica per i rilievi del caso.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.