CIAMBRA, ASFALTATA LA STRADA DELLA CIAMBRA: PARLA IL PREFETTO REPPUCCI

382

E asfalto fu. Ci sono voluti quasi 40 anni, ma la bitumazione della strada che porta alle case popolari della Ciambra è stata ultimata. 200 metri la lunghezza del precorso e 41 mila euro, il costo totale dell’azione di messa in sicurezza in un quartiere, fino a questo momento, dimenticato da Dio e gli uomini, dove mancano gran parte dei servizi primari. Un ghetto, nella periferia est di Gioia Tauro, dove ancora tanto bisogna fare, a cominciare dai rifiuti lasciati per strada, ma qualcosa ora sta cambiando. A partire dall’interesse delle istituzioni, cosa che in questi anni non era mai avvenuto se non a parole. Un successo da ascrivere, in primis, al prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari che appena insediato si è subito interessato alla problematica della Ciambra ma anche alla terna commissariale che in questa fase guida le sorti di un comune disastrato, retta dal prefetto Antonio Reppucci che abbiamo sentito.

L’INTERVISTA ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.