“CORPI ESTRANEI” ANCHE IN CALABRIA?

370

Interattiva e multimediale, “Corpi Estranei” è la performance di Marco Bolognesi ideata per il MACRO ASILO che si terrà a Roma dal 3 al 17 marzo 2019.  Il progetto, che prossimamente dovrebbe giungere in Calabria, a cura di Elena Paloscia, si incentra sul fenomeno dell’immigrazione con un linguaggio inedito e pervasivo.
Ideato come un viaggio nella conoscenza,  il lavoro di Bolognesi vuole creare nello spettatore uno sguardo consapevole su questo fenomeno, attraverso un accurato lavoro di selezione, decontestualizzazione e ricomposizione della pluralità di voci che, nel contesto attuale, tentano di darne una definizione.
L’artista, quindi presenta al MACRO ASILO una documentazione raccolta negli ultimi anni, che è fatta di studi e letture su quotidiani, testi di antropologia e psicologia nonché dell’ascolto di persone che quotidianamente lavorano con i rifugiati. Tale raccolta è arricchita da un tappeto sonoro di testimonianze di immigrati, in un intrecciarsi di racconti, suoni evocativi e ambientali del loro viaggio, e realizzato in collaborazione con il sound artist Marco Stefanelli.
Durante i quindici giorni di permanenza al MACRO ASILO, l’artista interverrà su queste mappe tematiche per rielaborarle personalmente attraverso il disegno con la tecnica istintuale a lui cara del gessetto.
Le pareti della stanza diventeranno così un «raccoglitore» di idee e della creatività dell’artista, una sorta di «lavagna», in cui seguire il flusso dei suoi pensieri, in un nuovo codice visivo concettuale, plurale e aperto alla relazione con il visitatore. Un work in progress a cui i visitatori, a loro volta, saranno liberi di dare un proprio prezioso contributo scrivendo o disegnando le proprie reazioni con il pennarello nero.
“Corpi estranei” è un progetto sperimentale e inclusivo che recepisce lo spirito di MACRO ASILO come Museo ospitale, in linea con l’idea concepita dal Direttore Giorgio de Finis.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.