Mer. Apr 21st, 2021

Di seguito i risultati della 20ª giornata del campionato di Eccellenza che proponeva, tra le altre partite, un’interessante testa-coda Corigliano – Acri. 

CORIGLIANO – ACRI 3-0

Nel derby contro l’Acri arriva la 17ª vittoria per la capolista per il Corigliano che mantiene a cinque le lunghezze di vantaggio sulla Reggiomediterranea. Di contro la compagine dell’ex tecnico Andreoli, impelagata in piena zona salvezza, che pur dimostrandosi propositiva non riesce a tornare almeno con un punto dallo stadio in cui aveva ottenuto la prima vittoria della stagione. Dopo un primo tempo più combattuto, anche stavolta volta emerge nella ripresa il maggior tasso tecnico-tattico degli jonici. Per la cronaca, dopo che l’Acri si era reso pericoloso al 5′ con Mancino che scheggia il palo esterno, il Corigliano passa in vantaggio al 7′ con Biondo che, ben assistito da Piemontese, insacca da buona posizione. Nel primo quarto della ripresa è buona la reazione degli ospiti con le idee di Le Piane. Ma al 29’ raddoppiano i locali con il tiro cross di Isgrò, solo sfiorato ma non toccato da Biondo, che si insacca per il momentaneo raddoppio. Il tris, al 42’, è frutto ancora di un cross di  Isgrò per il capocannoniere Piemontese che in girata realizza la definitiva e terza marcatura. 

REGGIOMEDITERRANEA – SCALEA 1-0

Come detto sopra, rimane invariato il distacco fra le prime due della classe. La Reggiomediterranea risponde infatti al Corigliano con la vittoria importante, seppur maturata di misura, sullo Scalea. A decidere le sorti della gara la rete di Dascoli nel secondo tempo. Domenica prossima la sfida a distanza si rinnoverà, quando i reggini saranno ospiti dell’Acri.

PAOLANA – OLYMPIC ROSSANESE 1-2

Colpaccio dell’Olympic Rossanese in casa della Paolana. Succede tutto nel primo tempo. La squadra allenata da mister Pascuzzo passa in vantaggio con il gol di Granato e raddoppia poco dopo grazie alla rete di Tramontana. Rimasta in dieci uomini per l’espulsione di Corno, la Paolana riesce comunque ad accorciare le distanze con la rete di Feraco ma non basterà di fatto a riaprire la contesa. Polemiche dei locali per l’arbitraggio. 

COTRONEI – BOCALE 2-1

Non perde terreno neanche il Cotronei che regola in casa, non senza problemi, il Bocale per 2-1. Proprio gli ospiti passano per primi in vantaggio con Foti ma si fanno riprendere sempre nel primo tempo dalla rete di Colosimo. Nella ripresa decisivo per i cotronellari è il gol di Diletto.

BOVALINESE – TREBISACCE 1-1

A Bovalino – insieme all’anticipo in salsa cotronese – va in scena l’unico pareggio della giornata. A passare in vantaggio sono i padroni di casa al 21′ con Figliomeni. Ma al 32′ della ripresa, seppur in inferiorità numerica per l’espulsione di Gallotta, il Trebisacce riacciuffa il pareggio con Naglieri. Nel finale i locali vanno alla ricerca del vantaggio ma due legni negano loro i tre punti.

SORIANO – SERSALE 2-3

A Soriano passa il Sersale con un rocambolesco e vivace 2-3. Gli ospiti sbloccano Santaguida e, con un uomo in più per l’espulsione di Guggioloni, raddoppiano con Perciamontani su calcio di rigore. A riportare il Soriano in partita ci pensa Clasadonte a inizio ripresa ma Bellìa firma poi l’1-3 del Sersale. Inutile la rete di Paolo Gallo per i locali.

GALLICO CATONA – SIDERNO 3-2

Il Gallico Catona si rialza e piega di misura tra le mura amiche il Siderno con il risultato finale di 3-2. Parte bene, quindi, la nuova direzione tecnica della squadra reggina affidata a Giuseppe Giovinazzo, che schiera in campo una formazione con tanta grinta e carattere.

Parte infatti subito forte la squadra di casa, che trova il vantaggio all’8′, con Monorchio, il quale trasforma un rigore procurato dall’atterramento di un suo compagno. Il Siderno però non sta a guardare e replica al 25’ con un eurogol di Tozzo da trenta metri, trovando poi, allo scadere, anche la rete del 2-1 con Gliozzi. Il primo tempo si chiude quindi con il risultato favorevole per gli ospiti.

Nella ripresa i reggini rientrano in campo con un piglio tutto diverso, grazie allo scossone che il tecnico dà ai ragazzi negli spogliatoi e ad alcuni cambi che si rivelano decisamente fruttuosi. Subito quindi il 2-2 grazie all’autogol di Tozzo, il quale realizza in favore della squadra avversaria su calcio di punizione. L’ingresso del giovane Ferrato cambia poi il volto della partita: è proprio questo, infatti, a creare diverse palle gol, ma alla fine è Sako che, su una mischia in area, riesce a mettere la palla dentro, sancendo così il vantaggio della sua squadra.

A questo punto le squadre si sbilanciano: il Gallico Catona in contropiede sfiora più volte la marcatura, con lo stesso Fulco che a tu per tu con il portiere, a porta sguarnita, manda però fuori. Del Rio clamorosamente poco dopo buca la palla mandandola fuori. Termina quindi 3-2.

Una vittoria di misura che fa ben sperare per un cambio di rotta del Gallico Catona, ora a quota 20 in attesa della difficile trasferta a Scalea, mentre il Siderno cercherà la vittoria del riscatto ospitando il Cutro.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 20° GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.