Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Il 17 febbraio a Roccella evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

202

“Per un Mediterraneo di pace”, è il tema della camminata di solidarietà in programma domenica 17 febbraio 2019 a Roccella Jonica nell’ambito di un evento internazionale che vede insieme una serie di comuni europei situati in territori di confine e che si confrontano con le problematiche delle migrazioni.

La camminata,  che si svolge in collaborazione con l’ “Asd Calabria Fitwalking” presieduta da Fausto Certomà ed altre associazioni del territorio, partirà alle ore 9.30 dall’area del Parco giochi sul lungomare cittadino e  si concluderà al Porto delle Grazie dove, unitamente ai rappresentanti di vari comuni europei, l’Amministrazione comunale roccellese provvederà alla piantumazione di un albero della pace e all’installazione di una targa artistica realizzata dalla scultrice Mariella Costa in memoria delle vittime innocenti dei naufragi che si susseguono nel Mediterraneo.

Successivamente, all’ex Convento dei Minimi,   si svolgerà un incontro dibattito, con inizio alle ore 11.30,   sul tema “Per un’Europa dei cittadini fondata sulla solidarietà”. Introdurrà i lavori il sindaco Giuseppe Certomà  che darà il benvenuto agli ospiti europei che soggiorneranno nella cittadina jonica.

Con questa iniziativa  –  dichiara il primo cittadino Certomà –  intendiamo simbolicamente manifestare la nostra ferma presa di posizione a favore delle persone umane qualunque sia la loro provenienza”. “La Locride, che è stata e che è tutt’ora una terra di emigrazione – aggiunge il sindaco – ha sempre dimostrato di essere un territorio in cui non sono mai venuti meno i valori della solidarietà, del rispetto delle persone, della cooperazione. In questo quadro, unitamente ai rappresentanti di diversi comuni europei, intendiamo riflettere su quanto sta avvenendo in questi ultimi tempi”.

L’evento in programma domenica a Roccella si inquadra nell’ambito di un progetto transnazionale denominato “Eu Border Communities” sostenuto dall’Unione Europea nell’ambito del programma “L’Europa per i cittadini”, che coinvolge enti pubblici e associazioni di sei diversi Paesi europei che hanno sede in territori di frontiera dell’Europa. Il  progetto ha come capofila il comune greco di Paionia, e tra i partner italiani la città di Brindisi e l’associazione “Civitas Solis” diretta da Francesco Mollace, e  prevede sei eventi transnazionali mirati a far riflettere i cittadini sul tema del futuro dell’Unione Europea, partendo anche dalle problematiche dell’accoglienza ai rifugiati.

L’attività nella Locride, che ha come base Roccella Jonica, prevede tappe anche a Camini, con una visita alle attività messe in campo dalla cooperativa “Eurocoop” diretta da Rosario Zurzolo, a Gioiosa Jonica in collaborazione con l’Amministrazione guidata dal sindaco Salvatore Fuda, per uno scambio di esperienze tematiche, e a Gerace per un workshop di messa in rete in collaborazione con l’Amministrazione con a capo il sindaco  Giuseppe Pezzimenti.

Il tutto a testimoniare una Locride aperta ai temi europei e sensibile alle problematiche di un Mar Mediterraneo come area comune di uno sviluppo solidale tra i popoli che vi risiedono.

Roccella Jonica, 15 febbraio 2019.

Stefania Parrone – Ufficio Stampa Comune di Roccella Jonica.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.