Lamezia, Mascaro torna al Comune dopo 14 mesi

183

La terna commissariale sta per lasciare Palazzo Maddamme dopo che il Tar ha annullato lo scioglimento e riabilitato l’amministrazione comunale

Tornerà domani mattina in Comune il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro. Dopo la sentenza del Tar del Lazio che ha annullato il decreto di scioglimento, per infiltrazione mafiosa, del consiglio comunale guidato dalla maggioranza di centrodestra che sostiene Mascaro, si aspetta ora che sindaco, giunta e consiglieri tornino a occupare gli scranni che furono loro tolti 14 mesi fa. Ancora non vi sono comunicazioni ufficiali ma, a quanto pare, visto che la terna commissariale starebbe lasciando Palazzo Maddamme, il sindaco giovedì mattina si recherà informalmente negli uffici comunali. Ancora nessuna notizia si ha in merito a future riunioni del consiglio comunale. Per questo bisogna aspettare che gli atti vengano formalizzati e si concretizzi il reintegro di sindaco e consiglieri. Sulla sentenza del Tar Lazio potrebbe fare ricorso al Consiglio di Stato il Ministero dell’Interno (l’organo che aveva decretato lo scioglimento sulla base della relazione della commissione d’accesso nominata dal Prefetto di Catanzaro) che, tramite l’Avvocatura di Stato, potrebbe anche chiedere una sospensione della sentenza del Tar del Lazio in attesa di una pronuncia del secondo grado della giustizia amministrativa. Ma al momento è presto per fare pronostici e l’evolversi degli eventi si manifesta giorno per giorno.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.