Gio. Mag 13th, 2021

“E’ attraverso la legalità che si rispettano i cittadini”

“Tra la mafia e lo Stato non ci può essere accordo. Sono due poteri che ambiscono a controllare il territorio per garantire l’uno violenza e sopraffazione e l’altro rispetto attraverso la legalità”. Lo ha detto il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra, intervenendo a Cassano allo Jonio alla sottoscrizione del “Patto per la Legalità della Sibaritide”. L’iniziativa é stata promossa dopo le intimidazioni subite dall’imprenditore Luigi Sauve, titolare di uno dei resort più importanti del sud Italia. “Io rappresento lo Stato – ha aggiunto Morra – e sto, quindi, dalla parte del rispetto della legalità. Perché è attraverso la legalità che si rispettano i cittadini”.

Morra, in Commissione antimafia Comitato su ‘ndrangheta “Se le istituzioni fanno loro dovere verrà sconfitta”

“Se le istituzioni fanno il loro dovere, qualsiasi mafia, anche la ‘ndrangheta, verrà sconfitta. Ma la battaglia non si può vincere solo con la repressione, va vinta culturalmente”. Lo ha detto a Cassano allo Ionio il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra. “Posso assicurare – ha aggiunto – che un comitato all’interno della Commissione antimafia si occuperà dei rapporti tra ‘ndrangheta e territorio. La ‘ndrangheta, quindi, sarà oggetto delle analisi e delle inchieste della Commissione antimafia. Lo stesso fatto che più calabresi sono presenti nell’Ufficio di presidenza testimonia che le forze politiche hanno capito che la Calabria merita più attenzione”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.