Mer. Mag 12th, 2021
Due donne, madri di alunni dell’istituto comprensivo di Maida, sono state denunciate in stato di libertà dai carabinieri della Compagnia di Girifalco con l’accusa di inosservanza dell’obbligo scolastico.
I militari, nell’ambito di un servizio di contrasto ai reati connessi all’evasione scolastica in diversi plessi del territorio di competenza, hanno rilevato, con l’ausilio del personale di segreteria, le assenze ingiustificate di alcuni alunni protrattesi, già all’inizio del secondo quadrimestre per oltre un quarto delle ore di lezione previste nell’anno scolastico in corso.
I controlli hanno riguardato, oltre all’Istituto comprensivo di Maida, i plessi di Jacurso, San Pietro a Maida, Maida e la frazione di Vena, la scuola primaria di Caraffa di Catanzaro, di Curinga e della frazione di Acconia e l’istituto comprensivo di Squillace, nella sede di Amaroni.
Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.