Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Pesaro in piazza contro la ‘ndrangheta dopo l’omicidio di Natale

241

Il corteo silenzioso è partito proprio dal luogo in cui è stato ucciso Marcello Bruzzese, fratello di un pentito calabrese

Marcia silenziosa di 600 persone stasera a Pesaro contro le mafie e per la legalità in ricordo dell’omicidio di Marcello Bruzzese, avvenuto la sera di Natale 2018 ad opera di due sicari. E proprio da via Bovio, luogo dell’agguato messo a segno dalla ‘ndrangheta per vendicarsi della collaborazione con la giustizia del fratello della vittima, Biagio Bruzzese, è partito il corteo fatto di famiglie, scout, giovani, parrocchie, comitati di quartiere e comuni cittadini che hanno voluto dare testimonianza del loro “no alle mafie” e “sì alla difesa della vita e del diritto”. Il corteo ha percorso meno di un chilometro, arrivando davanti al tribunale di Pesaro dove attendevano il sindaco Matteo Ricci e il presidente del tribunale Giuseppe Luigi Fanuli che hanno salutato e ringraziato con affetto tutti i partecipanti alla marcia della legalità. Tra la folla, anche i familiari della vittima e una presenza nutrita di carabinieri e agenti della Digos in borghese.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.