Mar. Mag 11th, 2021

Malgrado le difficoltà emerse nelle ultime settimane, il nuovo ospedale della Piana , che dovrà essere costruito a Palmi, si farà. In queste ultime ore si è svolto un incontro presso la cittadella della Regione Calabria a Catanzaro tra il sindaco Giuseppe Ranuccio,  accompagnato dai membri palmesi del tavolo, la consigliera Domenica Di Certo e la rappresentante delle associazioni Stefania Marino, e alcuni tecnici della Regione. Il tavolo tecnico ha avuto il compito di aggiornare il prosieguo dell’iter e in modo particolare l’andamento della conferenza dei servizi. È stato l’Ingegnere Gidaro, dirigente del settore Opere Pubbliche della Regione Calabria, a comunicare in via ufficiale la cessione del ramo di azienda della Tecnis Spa, che aveva il compito di costruire la struttura ospedaliera a Palmi, al gruppo Pessina, che, una volta completato l’Iter, dovrebbe procedere alla realizzazione dell’opera.

A tal fine, di fondamentale importanza sarà il via libera da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico. Tra le varie problematiche affrontate anche i ritrovamenti archeologici sul sito dove sorgerà il presidio sanitario. Il dirigente regionale ha precisato che dai contatti diretti con la Sovrintendenza per i Beni Culturali di Reggio Calabria, non sono emerse problematiche tali da impedire la realizzazione dell’opera. Sul posto, a circa 1 metro e 50 di profondità, sono state infatti rinvenute due installazioni in tubuli di terracotta, della lunghezza di 25 e 6 metri, che farebbero pensare alla presenza in loco di un acquedotto, per il quale è stata richiesta una fase di studio e la successiva rimozione e ricollocazione in una struttura adatta.

Ciò, pur causando un lieve slittamento nei tempi previsti, fanno sapere dalla Regione, non dovrebbe comunque costituire un impedimento per il prosieguo dell’Iter. Altri Enti hanno poi rilevato la necessità di alcuni accorgimenti che, una volta recepiti, consentiranno la definitiva conclusione della conferenza dei servizi ed il passaggio alla fase di progettazione esecutiva.

“Quanto emerso nel corso della riunione odierna – hanno sottolineato da Palazzo San Nicola  – ci consente di guardare con ottimismo al prosieguo dell’Iter verso la realizzazione della struttura. Ciononostante, oltre che per lo stesso ospedale, l’impegno dell’amministrazione Comunale è orientato anche al potenziamento dei presidi sanitari esistenti, che al momento versano in condizioni disastrate. Da qui all’attivazione della nuova struttura, è infatti di fondamentale importanza garantire i livelli minimi di assistenza sanitaria, ai quali i cittadini, allo stato attuale, non hanno un effettivo accesso.

Continueremo – aggiungono ancora – a vigilare ed a mantenere ben alta la guardia su questo importantissimo tema, dal nuovo ospedale alla sanità nel suo complesso, sempre nell’esclusivo interesse dei cittadini di Palmi e di tutta la Piana.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.