Mar. Gen 26th, 2021

Governatore Calabria:responsabilità é in capo a Governo centrale

“Si vuole segnalare con particolare urgenza la situazione drammatica determinatasi nel porto di Gioia Tauro, che si aggrava di giorno in giorno, a fronte di un mercato intercontinentale e mediterraneo che vede una forte ripresa sia di merci scambiate che di lavoro nei terminali portuali. La gravità della situazione viene tutta a scaricarsi sulle spalle dei lavoratori, delle loro famiglie e del territorio già tanto provato”. É quanto scrive il Governatore della Calabria, Mario Oliverio, in una lettera inviata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e, per conoscenza, al ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli. “Il porto di Gioia Tauro – aggiunge Oliverio – per le sue caratteristiche, è un porto nazionale, classificato nelle reti europee come porto ‘core’ e pertanto la decisionalità ed i finanziamenti sono tutti a carico allo Stato. E ciò vale a maggior ragione per i finanziamenti europei che arrivano allo Stato affinché li spenda attraverso i Pon nel porto di Gioia e nel suo retroporto. E quindi è esplicitamente previsto che la Regione Calabria non possa spendere risorse Por nel porto di Gioia. La responsabilità sta quindi in capo al Governo centrale. Nel novembre 2018 abbiamo avuto modo di rappresentare per iscritto al Presidente del Consiglio, oltre che al Ministro delle Infrastrutture, ai Presidenti delle Camere ed a tutta la Deputazione calabrese, la grave situazione del porto di Gioia Tauro. Oggi la situazione è ancora più grave e potrebbe volgere all’irrimediabile, pur in un contesto marittimo internazionale positivo, qualora non si provveda con un immediato, deciso ed autorevole intervento del Governo”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.