RIACE: PRC, ACCANIMENTO POLITICO CONTRO MIMMO LUCANO

473

Volontà d’infangare una delle migliori esperienze d’accoglienza

“Apprendiamo che il Pg della Corte di Cassazione ha chiesto oggi in aula che venga confermato il divieto di dimora per il sindaco di Riace Domenico Lucano. Ci riesce difficile comprenderne le ragioni. In 4 mesi le indagini condotte non sono bastate? A che pro impedire a Mimmo Lucano di tornare a casa? Si tratta a nostro avviso di un accanimento politico più che giudiziario, determinato dal voler continuare ad infangare una delle esperienze migliori di accoglienza ed inclusione sociale prodotte in questo continente”. Lo sostengono, in una nota, Maurizio Acerbo e Stefano Galieni, della segreteria nazionale di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea. “Come Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – aggiungono Acerbo e Galieni – ci auguriamo che la decisione che verrà presa dalla Corte dimostri che ci sono ancora speranze di giustizia in questo paese. Restiamo comunque e per sempre al fianco di Mimmo Lucano come dei tanti e delle tante che hanno costruito ponti invece di erigere muri”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.