SERIE D | UN ROCCELLA DA RIVEDERE NEGLI ULTIMI TRENTA METRI

257

Il pareggio casalingo rimediato domenica scorsa nel derby contro il Castrovillari non ha migliorato sensibilmente la posizione, ancora deficitaria, occupata in classifica ma di sicuro, vista la prova offerta contro i “cugini” del Pollino, consentito al team del tecnico Passiatore di avere qualche certezza in più e di guardare così alle prossime gare con umore positivo. Col recupero, infatti, di gran parte degli amaranto (all’ appello manca solo il centrocampista Diop che comunque già domenica prossima sarà a disposizione del tecnico), il Roccella, vista la gara disputata contro il quadrato Castrovillari, ha dimostrato, rispetto alle gare casalinghe precedenti, di avere più qualità e quantità in alcune zone del campo. Per compiere, però, il salto di qualità e cominciare a vincere un po’ di gare tirandosi così fuori dalle sabbie mobili della graduatoria, la squadra di Passiatore dovrà ora essere più chiara e decisa negli ultimi 30-35 metri di campo.
In questa, infatti, fetta di terreno di gioco la compagine amaranto ancora stenta, e non poco, a disegnare e a costruire calcio e a creare, sia centralmente, sia delle corsie esterne, inserimenti di una certa pericolosità in grado di trasformarsi in chiare occasioni da rete. L’ assenza, sicuramente, di un attaccante di esperienza nel reparto avanzato si sta facendo sentire sia negli ultimi sedici metri, sia sulla trequarti dove il talentuoso Pizzutelli raramente finora è stato messo nelle condizioni di incidere. Domenica un altro derby per il Roccella di scena sul campo della temibile Palmese.

ANTONELLO LUPIS (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.