NEWS
Search

TAURIANOVA, ENNESIMO FURTO A “PIANA ENERGIA”: LA RABBIA DELL’IMPRENDITORE

654

Un furto, l’ennesimo, che rischia di mettere in ginocchio un’azienda che produce energia da biomasse. Si tratta della società “Piana Energie Rinnovabili” Srl che ha sede a Taurianova dell’imprenditore Luigi Longo. Ignoti, in contrada da Vatoni sulla cui identità gli inquirenti contano presto di far luce, hanno rubato un ingente quantitativo di cavi di rame, divenuto oramai l’oro rosso per molte bande di ladri, obiettivo principale di tanti furti in tante strutture dove è presente questo metallo. Il danno è stato importante. È il quinto raid notturno che la società subisce nell’arco di quasi un anno. Già lo scorso aprile l’imprenditore Longo aveva denunciato alle forze dell’ordine la sottrazione di notevoli quantità di gasolio a cui sono seguiti altre ruberie come rame, attrezzature e macchinari vari, batterie degli impianti fotovoltaici e per finire anche i quadri elettrici. Il rischio è quello che si possa mettere in serio pericolo la sopravvivenza della stessa azienda che dà lavoro a 8 dipendenti quindi ad altrettante famiglie.  Tuttavia, malgrado  il danno, che significa uno stop forzato di almeno un mese, la società è intenzionata a resistere e reagire ai furti che hanno il segno di una chiara intimidazione.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.