ACCADDE ANNI FA: SCHIAFFI E INSULTI, QUANDO FABRIZIO CORONA RISCHIÒ IL LINCIAGGIO A MARINA DI GIOIOSA

693

n ritardo a una festa battibecca con il pubblico, poi l’assalto

MARINA DI GIOIOSA JONICA (Reggio Calabria) — Il ritardo nelle apparizioni è ormai diventato il suo forte, ma questa volta, davanti al pubblico di Marina di Gioiosa Jonica, nella Locride, Fabrizio Corona ha esagerato. E il gesto di sfida con cui ha provocato la folla poteva costargli davvero caro. Il fotoreporter milanese, fidanzato di Belen Rodriguez, era l’ospite d’onore del «Facebook party»: la sua comparsa al lido Blu Marine era in scaletta per le 23 di venerdì. Corona, però, è salito sul palco quando erano da poco trascorse le 4 del mattino.

Nessuna giustificazione per il ritardo; anzi, quando il pubblico — per lo più giovani, ma anche molte famiglie con bimbi al seguito — ha iniziato a fischiarlo e a gridargli frasi di scherno, ha pensato bene di rivolgersi direttamente a uno di loro: «Aspetta che finisco lo spettacolo, poi ti vengo a prendere e ti riempio di cazzotti». La frase ha scatenato l’ira della folla, già esasperata dalla lunga attesa. Un gruppetto di giovani è riuscito a raggiungere il palco, con l’evidente intenzione di colpire l’«ospite d’onore». Che nel frattempo, per sua fortuna, era riuscito a guadagnare una via d’uscita, protetto dagli organizzatori. Il pubblico però, inferocito, l’ha atteso nella piazza e gli si è scagliato contro, riuscendo anche a colpirlo con schiaffi e calci.

C’è voluto l’intervento di qualche amico, pronto a fargli da scorta, per far raggiungere al protagonista di «Vallettopoli» il suo fuoristrada. Ma non era finita: l’auto è stata circondata e colpita con oggetti vari, nel tentativo di costringere Corona a uscire. Il mezzo, guidato da un collaboratore, è riuscito però a trovare un varco e ad allontanarsi a forte velocità, inseguito dalle grida della folla: «Omu i m… , sei un poveraccio e uno scemo». L’episodio, riportato dal Quotidiano della Calabria, non è che l’ultima bravata del fotoreporter milanese, non nuovo a episodi del genere. Solo qualche giorno fa, in Costa Smeralda, è stato protagonista di un’altra rissa, che ha coinvolto Simona Ventura: a Corona era stato impedito di accedere al privé di una discoteca, riservato alla conduttrice tv e ai suoi amici. Il fotoreporter aveva insistito, facendo scoppiare una colluttazione con i bodyguard. Rissa con calci e pugni anche al Tam Tam di Verbania tra Corona, clienti e proprietari del locale, imbufaliti per il ritardo del fotografo, costretto a fuggire senza compenso.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.