Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Calcio dilettanti | Negli anticipi in Promozione vincono San Luca, Gioiosa, Brancaleone .

153

Ecco il riepilogo degli risultati degli anticipi del 26° turno di Promozione

PROMOZIONE
Archi-Rombiolese
: 2-1 [Tramontana (A), Moreno (A), Contartese A. (R)]

Con una prova d’orgoglio l’Archi strappa una bella vittoria contro la Rombiolese e torna a sperare nella salvezza. Era fondamentale per i reggini vincere in modo da non allontanarsi da chi sta davanti e ne hanno fatto le spese i vibonesi che comunque, finisse oggi il campionato, sarebbero salvi.

A sbloccare l’incontro ci pensa Tramontana, che mette così nel migliore dei modi la sfida per la compagine di casa che nella ripresa trova il raddoppio con Moreno, abile a sfruttare un’azione di rimessa susseguente ad una punizione di Franzè.

Nel recupero A. Contartese accorcia le distanze ma è troppo tardi: vince l’Archi che torna a sperare e che nel prossimo weekend farà visita ad un Real Montepaone a caccia dei punti per la definitiva salvezza. La Rombiolese riceverà invece la Gioiese.


Bagnarese-Real Montepaone
: 4-0 [Vara, Cormaci, Cormaci, De Marco]

Quattro. E’ questo il numero perfetto della Bagnarese. Come i gol fatti al Real Montepaone, come la posizione occupata in classifica, come i punti di distacco dal terzo posto e quelli di vantaggio sul quinto.

Un sabato di sole sotto ogni punto di vista per i tirrenici che liquidano senza molti affanni i catanzaresi. Che hanno il merito di rimanere in gara per la prima mezz’ora. Poi ecco il solito sigillo targato Vara che rompe gli equilibri e mette in discesa la strada dei biancoblu.

Poi ci pensa un super Cormaci a chiudere la pratica con una doppietta, prima del sigillo definitivo di De Marco il quale con un bel tap fissa il punteggio sul definitivo 4-0.

Domenica per la Bagnarese difficile trasferta in casa della capolista e già promossa San Luca, mentre il Real Montepaone riceverà l’Archi in un match che, in caso di successo, potrebbe sancire la pressoché certa salvezza.


Brancaleone-Africo
: 3-0 [Rubertà, Rubertà, Galletta G.] 

Tutto semplice per il Brancaleone che in un sabato da incorniciare si aggiudica il derby con l’Africo e allunga sul Città di Rosarno, battuto in casa dalla capolista San Luca.

Profumo di playoff dunque per gli jonici che a quattro turni dalla fine sono dentro gli spareggi, almeno fino a domani pomeriggio quando la Stilese renderà visita alla Gioiese.

Mattatore dell’incontro Rubertà che prima supera con un pallonetto il portiere avversario e poi mette all’incrocio dei pali un pallone ben servitogli dal solito Marino. Gianni Gallettachiude i conti e così non resta che amministrare la sfida contro un Africo che poco ha potuto.

Nel prossimo turno per il Brancaleone un match chiave: si viaggerà alla volta di Stilo. Un successo vorrebbe dire playoff praticamente certi, una sconfitta complicherebbe le cose e non di poco. L’Africo invece avrà una difficile sfida interna contro il Gioiosa Jonica: un’eventuale vittoria metterebbe in discesa la strada verso la salvezza.


Città di Rosarno-San Luca
: 1-3 [Romeo S. (SL), Paparatti (CR), Grillo (SL), Carella (SL)] 

Il San Luca ha ancora fame. Dopo essersi aggiudicato con cinque giornate di anticipo il campionato, i giallorossi non fanno sconti nemmeno al Città di Rosarno andando a vincere per 3-1 al “Giovanni Paolo” contro gli amaranto che ora vedono in salita la strada per i playoff.

Un match condizionato da un infortunio subito dall’attaccante di casa Corrao, che alla mezz’ora del primo tempo viene travolto in uscita dal portiere ospite Callejo: per qualche istante si teme il peggio ma il calciatore si riprenderà ed il gioco rimarrà fermo oltre mezz’ora in attesa dell’arrivo dell’autoambulanza.

Cominciano meglio gli ospiti che prima ci provano sugli sviluppi di un corner grazie ad una errata uscita di Panuccio, poi tentano il colpo grosso con Romero che non riesce a girare in porta un assist di Carbone.

Di lì a poco Bruzzaniti si presenta davanti a Panuccio, bravo però a fermarlo a tu per tu. La reazione del Città di Rosarno è targata Corrao: è lui a crearsi da solo una bella chance ma la sua girata sfiora la traversa.

Al 22′ il vantaggio San Luca grazie ad un tiro dal limite di Romeo. Immediata la reazione locale, targata Corrao in diagonale, ma il portiere San Luca devia.

Al 30′ l’episodio dell’infortunio sopra descritto, e alla ripresa le due squadre sembrano ancora un po’ contratte dopo quanto accaduto e non riescono a creare occasioni se si eccettua una chance fallita da pochi passi da parte di Carella.

Nella ripresa i ritmi sembrano ulteriormente calare e ne approfitta il Città di Rosarno che sugli sviluppi di un corner trova il pari con il capitano Paparatti. Il match sembra non decollare più ma proprio nei minuti di recupero cambia tutto.

Il San Luca infatti passa in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione Carella è bravo ad impattare la palla e a superare Panuccio. Poco dopo arriva anche il tris: palla lunga spizzicata di testa per Grillo che è bravo a vedere Panuccio fuori dai pali e beffarlo con pallonetto dalla distanza.

Un ko che allontana la squadra di Perna dal quinto posto, ora occupato in solitaria dal Brancaleone. Per il San Luca l’ennesimo successo di una stagione straordinaria.


Gioiosa Ionica-Taverna
: 5-0 [Scuteri, Iervasi, Misogano, Albanese A., Iervasi

Cinque gol e secondo posto, almeno per una notte ed in attesa della gara di domani a Gioia Tauro, riagganciato. Il Gioiosa non commette passi falsi contro il Taverna e continua così a sognare la piazza d’onore. Ne fanno le spese i catanzaresi che oltre a subire cinque reti vedono ridursi il vantaggio sull’Archi.

Biancorossi di casa che dettano legge sin dall’inizio: è il 10′ quando Scuteri è bravo a ribattere un tiro sotto misura e a portare avanti i suoi. Il Taverna prova a reagire ma il Gioiosa ha il pallino del match in mano sebbene non riesca a sfondare.

Lo fa nella ripresa quando al 4′ arriva il raddoppio: azione palla a terra con Scuteri che stavolta si trasforma in assist man e serve a Iervasi la palla del 2-0. La segnatura spegne ogni velleità degli ospiti che accusano il colpo e capitolano ancora 2′ dopo quando Misogano raccoglie un tiro di Buttiglieri e deposita in rete.

Non è finita qui: c’è tempo infatti per le reti di A. Albanese e Iervasi che mette a segno la doppietta che chiude i conti. Nel prossimo turno per i biancorossi reggini gara sicuramente non semplice in casa dell’Africo, mentre il Taverna in casa contro il Borgia ha un match da non sbagliare assolutamente per provare ancora a raggiungere la salvezza diretta.

rcsport

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.