CITTA’ DI LOCRI E LIBERA, COORDINAMENTO LOCRIDE VERSO IL 27 MARZO: LOCRI NON DIMENTICA, RICORDA

385

L’Amministrazione comunale di Locri e Libera Locride commemorano la XXIV “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” con l’intitolazione di alcune vie cittadine alle vittime di mafia.

 

Il 27 marzo a Locri sarà presente don Luigi Ciotti.

 

Con il messaggio “Locri non dimentica, ricorda!” la città che ha dato la cittadinanza onoraria a don Luigi Ciotti, in accordo con il coordinamento di Libera Locride, nella persona della responsabile Deborah Cartisano, ha condiviso il percorso dei “100” per la “XXIV Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, promossa da Libera che si è svolta ieri. La Città di Locri commemorerà le vittime innocenti con un importante e qualificato evento istituzionale. Il prossimo ventisette marzo, nell’ambito della partecipazione della Città di Locri alla “XXIV Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, si svolgerà una manifestazione, in accordo con il Coordinamento Libera Locride, in memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie con l’intitolazione di alcune vie cittadine a tante vittime innocenti della ‘ndrangheta e delle mafie.

Tra le vittime innocenti della ‘ndrangheta, la Giunta Municipale, ha inteso intitolare una via ai valorosi uomini dell’Arma dei Carabinieri, Brigadieri Carmine Tripodi – Medaglia d’oro al Valor Militare- e Antonino Marino – Medaglia d’oro al Valore Civile, Comandanti rispettivamente delle Stazioni di San Luca e di Platì, barbaramente trucidati dalla ‘ndrangheta per aver cercato di ostacolare e contrastare con determinazione le attività criminali delle potenti cosche locali; ai prestigiosi magistrati antimafia Falcone e Borsellino; ai medici ospedalieri Gino Marino e Domenico Nicolò Pandolfo; alla Signora Maria Pugliese Speziali e all’imprenditore Vincenzo Grasso.

Dopo il percorso con l’intitolazione delle vie, dove saranno presenti anche le scuole della città, le Autorità intervenute saluteranno e ringrazieranno tutti i partecipanti presso il Palazzo della Cultura della Città di Locri con il saluto finale di Don Luigi Ciotti, cittadino onorario della Città di Locri.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.