Sab. Ott 16th, 2021

La Corte di Assise di Locri presieduta dalla Dott.ssa Amalia Monteleone ha condannato Giuseppe Cosimo Ruga alla pena di 24 anni di reclusione e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici,  più al pagamento delle spese processuali, per ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DI STAMPO MAFIOSO, capo 4 intestazione fittizia di beni, capo 5 estorsione, capo 8 danneggiamento capo 9 pestaggio  esclusa l’aggravante , assolto dal capo 2 relativo all’omicidio del fratello Andrea. Assieme a Ruga sono stati condannati per reati diversi Antonio Franco (4 anni e 2 mesi), Ruga Maria Concetta (3 anni), Salvatore Certomà (2 anni e 4 mesi), Giorgio Vertolo (2 anni e 4 mesi) e Filippo Amato (6 mesi). Ruga Cosimo, Papaleo Salvatore e Certomà Salvatore sono stati difesi dall’ avv. Giuseppe Gervasi coadiuvato dal collega Vincenzo Sorgiovanni. 

G.M.  redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.