PASCOLO ABUSIVO ALL’INTERNO DEL PARCO NAZIONALE D’ASPROMONTE. UN DEFERIMENTO ALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA.

390

Nei giorni scorsi, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio, coordinato dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria e finalizzato alla repressione dei reati ambientali, i militari della Stazione Parco di San Giorgio Morgeto hanno deferito in stato di libertà un 52enne bracciante agricolo originario di Canolo, gravato da pregiudizi di polizia, poiché sorpreso in località “Barca – Faggeto – Crasti”, agro del comune di San Giorgio Morgeto, all’interno del perimetro del Parco, a far pascolare abusivamente diversi individui della famiglia dei suidi. Il soggetto, in quanto proprietario e detentore degli animali, è stato deferito all’autorità giudiziaria per introduzione di animali in fondo altrui e pascolo abusivo.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.