PROMOZIONE GIRONE B | IL SAN LUCA NON VUOLE RINVIARE LA FESTA. SI PUNTA ANCHE AL TRAGUARDO DEI 100 GOL

358

Domenica se batte il Filogaso sarà promosso.

Ventuno vittorie, tre pareggi, nessuna sconfitta per un totale di 66 punti punti, 93 gol realizzato. Soltanto 15 subiti, e una media di quattro gol a partita, sono questi i numeri impressionanti della marcia trionfale del San Luca affidato alle cure di Maurizio Panarello.
Una corazzata arrivata anche in finale di Coppa Italia, che molto probabilmente, domenica prossima centrerà la storia promozione in Eccellenza. Usiamo il condizionale perché per centrare l’ambizioso traguardo Carbone e compagni dovranno prima mettere al tappeto il Filogaso, ospite di turno domenica al “Corrado Alvaro”. Il Filogaso, complice una classifica ormai più che delineata dovrebbe aver raggiunto la salvezza e quindi domenica proverà a indossare i panni del guastafeste.
Ma questo non può spaventare i giallorossi che oltre al salto di categoria giocano e centrare e superare anche il traguardo dei 100 gol. Ne mancano soltanto sette. E se la matematica non ci inganna e il comportamento del San Luca fra le mura amiche pure, domenica ci sono buone probabilità che questo prestigioso traguardo che appartiene al grande Milan, possa essere raggiunto.
In paese non di parla di altro. Tutto è pronto per la grande festa perché. A tutti è chiaro che a questo punto niente e nessuno, tanto meno il Filogaso, possono fermare la marcia trionfare del San Luca.
La squadra, agli ordini di mister Panarello non ha problemi. Criaco, Daniele Aquino e Carbone se ne sono rimasti buoni in panchina e soltanto il capitano è entrato nel finale per ricucire quell’equilibrio che lo strano infortunio in occasione del secondo gol della squadra di casa poteva rischiare di rimettere in discussione.
Poi ci ha pensato lo scatenato e imprendibile Romero a mettere le cose a posto, cambiando marcia ed entrando con tutta la palla nella porta avversaria per il definitivo 4-2. Un gol molto bello e applaudito, che ha suggellato la prestazione super di un ragazzo dal talento straordinario, diventato l’uomo in più di un complesso che ha giocato alla grande tutte le partite fin qui disputate.
Meno quattro al grande giorno e alla grande festa. Poi si comincerà a pianificare il nuovo campionato, perché, come dice il presidente Francesco Giampaolo “chi parte prima arriva quasi sempre prima”.

ANTONIO STRAGIO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.