Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ROCCELLA NON SI FARÀ MAI INTIMIDIRE

137

 

 

Nella serata di ieri, 20 marzo, ignoti hanno dato fuoco ad un mezzo utilizzato per la raccolta differenziata, danneggiandone un altro che sostava nelle vicinanze.

Un gesto vile ed inqualificabile che ferisce per primi i funzionari e gli operai che quotidianamente  lavorano con estrema dedizione ed abnegazione per garantire a tutti noi un servizio di qualità.

Un gesto che ferisce l’Amministrazione, impegnata in un processo di ammodernamento del servizio che porterà a breve  nuovi frutti in termini di  efficacia dello stesso.

Un gesto che ferisce  l’intera nostra comunità, che da un paio di mesi  subisce il ripetersi  di gesti  violenza ai quali non è avvezza  ed ai quali non farà mai l’abitudine.

Se chi ha fatto ciò pensa che il suo sia un gesto intimidatorio, sappia chiaramente  che questo fine è fallito. Nessun roccellese, né tantomeno le istituzioni rappresentative  della nostra comunità, si farà mai intimidire.

Siamo certi che anche questa volta, come è successo nei mesi scorsi, gli organi inquirenti opereranno al massimo per assicurare alla giustizia  l’autore di questa azione violenta.

Ringraziamo il Prefetto di Reggio Calabria Dott. Michele di Bari  per aver voluto  dare la massima  attenzione delle istituzioni governative, convocando subito  nella nostra cittadina una riunione del  Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Come sempre abbiamo fatto porteremo all’attenzione del massimo organo rappresentativo della nostra comunità  quanto accaduto per le decisioni conseguenti. Lo faremo nella seduta già convocata per domani del

CONSIGLIO COMUNALE

VENERDI’ 22 MARZO  ALLE ORE 18 NELLA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE

Siamo certi della numerosa partecipazione  dei cittadini di Roccella.

Roccella Jonica,  21 marzo 2019 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.