Sgomberato a Bovalino un immobile confiscato ad una nota famiglia di ‘Ndrangheta.

564

Nei giorni scorsi, personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha completato lo sgombero di un’intero edificio, confiscato ad una nota famiglia di ‘Ndrangheta attiva nella locride, e illecitamente occupato, sito a Bovalino.

Nel settembre 2018, invero, nella medesima palazzina, era stato sgomberato un appartamento, mentre per gli altri 4 locali si è dovuta attendere la decorrenza dei termini per l’esecuzione dello sfratto. Scaduti i 120 giorni, si è tempestivamente proseguito nell’attività, sgomberando l’intero immobile.

 A conclusione dell’’operazione, che si è svolta senza turbative per l’ordine pubblico, il bene, destinato al Comune di Bovalino dall’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, è stato consegnato all’Ente dall’Agenzia medesima, presente sul posto.

Atre pianificazioni, con cadenza periodica, sono in programma nelle prossime Riunioni Tecniche di Coordinamento, presiedute dal Prefetto Michele di Bari, cui seguiranno i Tavoli tecnici disposti dal Questore di Reggio Calabria.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.